Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Il primo disco in Italia interamente dedicato al mandolino Blues.
Lino Muoio è un mandolinista e chitarrista napoletano di grande esperienza, da oltre 10 anni attivo sulla scena musicale Blues italiana con la storica band dei Blue Stuff; dopo il disco di esordio “Blues on me”, oggi ci presenta questo nuovo lavoro, nato dalla passione per il mandolino, strumento che, sebbene nel Blues ha avuto un ruolo secondario, crea, in qualche modo, una connessione tra gli States e Napoli.
Il progetto presenta tutti brani originali, basati su storie di vita quotidiana come nell’autentica tradizione del Blues.
Gli stili ripercorrono tutto il ventesimo secolo, dal vintage country Blues di Yank Rachell al Chicago style di Carl Martin e Johnny Young con tocchi di jazz, swing e bluegrass.
Alla realizzazione del disco hanno collaborato musicisti di livello internazionale come Mike Supnick (Swing Maniacs), Sebastiano Forti (Sweetwater Jazz Band), Bobby Ray Green (The Network Band), Lonnie Wilson e la Kompoz Community, Veronica Sbergia e i Blue Stuff.
Un progetto con musicisti di eccezione, unico nel suo genere sia in Italia che in Europa.

Credits

"Lino Muoio compie il salto di qualità rinvigorendo con personale stile e cuore le sonorità del mandolino blues. L’ardua interazione tra passato e presente è finalmente compiuta. Per riconoscere e ricordare l’ essenzialità nel blues del mandolino con un tributo intenso e sanguigno." - Bluessuria

“Wonderful grooves. I especially like the diversity of sound and rhythms, from slow blues to New Orleans jazz. And of course your mandolin playing! Bravissimo.” - Rich DelGrosso

“You may be my favorite blues mandolinist. The songwriting and performance are excellent. My favorite cut is probably Memphis Blues. You have a natural command of the mandolin” - Jim Richter

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati