Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Primo Lp della band, dopo un tris di Ep, che vira verso sonorità più acquatiche e ipnotiche, pur sempre sporcate con la grana dura del rock'n'roll più rantolante.
Accompagna attraverso paessaggi Western morriconiani rivisti in chiave elettrica, ci fa precipitare nei blues ipnotici di un nebbioso film di David Lynch, ci incastra in una fuga dalla polizia con Thomas Millian ingobbito sul bottino. In un niente si finisce ad incendiare amori adolescenziali su spiagge tarantiniane, a surfare sul noise con i Sonic Youth per poi degustare arrosticini con i Black Sabbath su una carovana spaziale di folli.
Un esorcismo per liberarsi dalle catene di plastica del mondo digi-male in cui tutto vive e niente vale . La morte tropicale come risposta naturale alla vita, e come principale fautore del valore di quest'ultima, per provare a debellare, con un ghigno besugo, il sopore che ci ha incatenato.
OUR CHOICE IS A TROPICAL DEATH.

Commenti (2)

Carica commenti più vecchi
  • Mario Rossi 18/12/2014 ore 14:02 @lameildimariorossi

    plastic swans II è una mina pazzesca!

  • Faustiko Murizzi 29/12/2014 ore 08:25 @faustiko

    Fortissimi.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati