Descrizione

Fioriture di brughiere dentro i riflessi dell'acciaio, elettricità nelle corti provenzali. Menestrelli che sprigionano rock sperimentale dalle loro corde, musicisti contemporanei con lo spirito dei trovatori: sono i Marcabru, eredi della ricerca ventennale de I musici, che non si sono posti confini, se non quelli di ascoltare le storie che provengono dall'anima concreta e insieme favolosa delle cose, recepire gli umori della vita che scorre intorno a loro.
Lo dichiarano apertamente, con i suoni del didjeridoo a tenere insieme violino e basso elettrico, e con gli echi celtici intrecciati a quelli mediterranei, che la contaminazione e il nomadismo alla ricerca di sempre ulteriori equilibri è il loro unico credo. Con un nume tutelare inscritto nel nome, che ne protegge lo spirito autenticamente popolare, e senza dimenticare mai la terra e la
lingua da cui provengono, radice su cui hanno fatto crescere e lanciato al vento tutte le fronde del loro albero musicale.
(Stefano Maldini)

Credits

Fabio Briganti (Italia): fiddle, bel cittern, harmonica, voice
Fiorenzo Mengozzi (Italia): drum, darbuka, bodhràn
Fiorino Fiorini (Italia): didjeridoo, dan moi, nefir, kalimba
Marie Rascoussier (Francia): electric bass, dulcimer, voice

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati