Descrizione

Marco Machera presenta il terzo album solista, Small Music From Broken Windows, un concept album basato sul racconto breve “L’estraneo” di H.P. Lovecraft. Nelle parole di Machera, “Un lavoro più intimo e meno eterogeneo rispetto ai miei precedenti due dischi. Ero interessato a raccontare una storia, a guidare l’ascoltatore in un mondo immaginifico, tramite una colonna sonora oscura e delicata.”

La caratteristica principale di Small Music From Broken Windows è proprio un’organicità di fondo, l’unitarietà delle composizioni: se Dime Novels (2014) e One Time, Somewhere (2012) hanno dato prova dell’ecletticismo stilistico e compositivo di Machera, il nuovo album vuole essere una definitiva prova di maturità; l’ideale conclusione di una trilogia imperniata sulla riscoperta del pop, della forma canzone espansa. Una voce in primissimo piano, a raccontare di amore, vita e morte, si staglia su sonorità malinconiche, minimali, in perfetto equilibrio tra suggestioni acustiche ed elettroniche.

Al disco partecipano collaboratori di vecchia data, come il batterista Pat Mastelotto (King Crimson, David Sylvian, XTC) e Francesco Zampi, fidato manipolatore del suono. Non mancano le nuove collaborazioni: il compositore Andrea Gastaldello (Mingle) ha curato l’elettronica e le parti di pianoforte su alcuni brani; Diandra Danieli ha prestato la voce per il singolo “The Things”; e ancora le partecipazioni straordinarie di Toni Nordlund (batteria), Pete Donovan (contrabbasso), Andrea Faccioli (chitarra), Alessandro Inolti (batteria).

Credits

The Glimpse:
Marco Machera: guitar, vocals, samples

The Labyrinth of Nighted Silence:
Marco Machera: guitar, vocals, bass, samples, percussion
Cabeki: guitar solo

Frantic:
Marco Machera: bass, vocals, banjolin, samples, percussion
Francesco Zampi: samples, drum programming

The Tower:
Marco Machera: guitar, samples
Pete Donovan: double bass
Gionata Forciniti: melodica

The Things:
Marco Machera: guitar, vocals, synth bass, kalimba, rhodes, samples
Andrea Gastaldello: piano, electronics Diandra Danieli: vocals
Toni Nordlund: drums

Climb:
Marco Machera: vocals, keyboards, accordion, samples, drums, percussion

Broken Windows:
Marco Machera: bass, samples, accordion, guitar
Toni Nordlund: drums
Pat Mastelotto: cymbow
John Porno: saxophone

Ghost Town:
Marco Machera: bass, vocals, guitar, samples, keyboards
Alessandro Inolti: drums
Pat Mastelotto: additional drums

The House:
Marco Machera: vocals, soundscape
Andrea Gastaldello: piano, electronics

Wounded Heart:
Marco Machera: bass, vocals, guitar, samples, loops
Andrea Gastaldello: electronics
Pat Mastelotto: drums

The Shards:
Marco Machera: bass, vocals
Tim Motzer: guitar synth, piano
Francesco Zampi: treatments

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati