Margaret Lee - Fausto testo lyric

TESTO

Fausto da birbante con la faccia roteante
Scarpe a punta senza calzini nei piedi
Fausto detto anche "Ruba cuori da viandante"
Pantaloni rotti con dentro la camicia
Fausto grasso brutto basso
Giacca viola verde giallo blu
-Eh!?-
Fausto sempre troppo ambiguo
Per i gusti del vicino, troppo sveglio al delirio e
Sempre troppo "ciao ciaoinooo"
Fausto detto pur birbante
Troppo laico e troppo ateo, ma non nichilista
Colleziona solo terre ammirato dal barone
Non ha neanche le bretelle per il pane è un "coglione"!
-Guardalo là, che disgusto, pur di comprare, rimane senza mangiare, 12 tarì a malapena spese pel sua madre, ma poi se sta male, di tutta quella roba cosa se ne fa!!-
Fausto da birbante con la faccia da ladrone
In collera alla morte -oh mio Dio chiama un dottore!-
Sempre troppo sveglio di fronte ai problemi
In preda al delirio a distrugger i terreni
"Voi, oche, galli e cani appartenenti a me
Vi secco tutti quanti che venite col me!!!"

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Fausto di Margaret Lee:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit: importata (di @arvid con 174 brani)

VIDEO Fausto

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Fausto si trova nell'album E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce uscito nel 2009.

Copertina dell'album E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce, di Margaret Lee
Copertina dell'album E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce, di Margaret Lee

---
L'articolo Margaret Lee - Fausto testo lyric di Margaret Lee è apparso su Rockit.it il 2013-10-24 18:45:08

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO