Margaret Lee - Testo Lyrics Vedove bianche

Credits Vedove bianche

Chitarre, bassi, rumori e voci di Giacomo Marighelli
Batterie di Luca Ciriegi

Testo della canzone

Eccone un altro
che si lancia all'arrembaggio
in un sorpasso dalla destra
mi viene voglia di urlargli dietro
ma questa volta mi trattengo
vedi Alejandro sto migliorando
ma continuo pensieroso
a chiedermi come fare
con certe persone, con certe persone.
Arrivo in uno spiazzo
e noto con clamore
un gruppo, sono donne vestite in bianco
sembrano fantasmi
che silenziosi cercano il loro compagno
allora mi viene in mente
quel corteo di papa boys
che a gran voce grida santo subito
alla morte di Wojtyla
non morti sul lavoro
ma morti per lavoro
così tutto tace
e i fantasmi nel vagare
muti impotenti
piangono la scomparsa dei reciproci fantasmi
non basta neanche più darsi fuoco per attirare l'attenzione
ma questo poco importa perché coloro che ci guidano
non avranno sonni facili con tutti quei fantasmi nella testa
Rimango sconfortato
nel vedere così poche persone
e allora mi chiedo dove sono i papa boys quando servono.
¡Yo me pregunto como hacer!
Me gustaría perdonar.

Album che contiene Vedove bianche

album Giacomo Marighelli - Margaret LeeGiacomo Marighelli
2013 - Rock
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati