Al centro del nord

Al centro del nord

Mario Grande

2014 - Pop

Descrizione

Il senso del brano “Al centro del Nord”, è proprio nelle sue apparenti contraddizioni, negli opposti che volutamente accosta.
Ciò che vediamo è l’angolo notturno di una metropoli. Dal grande monitor su un palazzo che domina una strada trafficata, il protagonista canta la sua canzone. “Io vivo fuori da qui, da questo tempo che so così diverso da me”.

Mentre il video è in tempo reale, la folla cammina lenta. E il “vivere fuori da qui” è invece paradossalmente vivere dentro il video, nella prigione digitale.
Ma proprio questo rappresenta il tempo vero della creatività.
Un tempo fuori da tutto. Il vero tempo che è dato vivere all’artista, al creatore. Chi crea sconfigge il tempo della storia, e si appropria del Tempo e quindi dello spazio interiore.

“Solo colui che è libero crea. La vera vita consiste nella creatività, non nello sviluppo lineare”. (N. A. Berdjaev)
Così, nel caos della ricerca – qui, là, fuori, dentro, al Nord, al Centro, al Sud di noi – c’è questa realtà più vera del vero: “E invece io canto per te”.
Ora la canzone è finita, il video si spegne, la folla per strada riprende il ritmo naturale, solito, quello della storia.

Si canta fuori dalla storia, in un tempo e in un luogo tutti interiori. Il tempo profondo,libero, del “cantare per te”.

Credits

Testo e musica di Mario Grande
Arrangiamento: Marco Rinalduzzi
Cover grafica di Tommaso Teodonio
Produzione: M.B.C. Musica

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia