Massimo Volume - Ascolta e Testo Lyrics La cena

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

2. La cena

Se penso a te
ti vedo in via dei tigli
lo sguardo chiuso
contro il cielo azzurro

io sono l’altro
lui che volta le spalle
bruciato di luce
confuso nel paesaggio

e senza dare nell’occhio
esco fuori dall’inquadratura
devoto a nessuno
votato alla fuga

oh madre,
il vento scuote ciò che cede
le insegne, i rami, le catene
le foglie morte dell’amore
riuniti qui a consumare
il piatto freddo della cena
la vita stinta nell’attesa

oh madre,
il mare ingoia ciò che cade
le navi, i ponti, le frontiere
il senso ambiguo del dovere
seduti qui a contemplare
le zone d’ombra della cena
la vita vinta dall’attesa

dimmi la strada
dammi un secondo
indicami il modo
per girarci intorno

Album che contiene La cena

album Aspettando i Barbari - Massimo VolumeAspettando i Barbari
2013 - Rock La Tempesta Dischi, Tannen Records
Guarda il video Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati