I Max Ribbenz nascono a Bellizzi, provincia di Salerno, nell'estate del 1992 per iniziativa di Luigi Di Carluccio (voce) e Michele Taurone (chitarra elettrica) con l'intento di proporre brani rock inediti in italiano. Nel 1996 registrano “Scire est poti” , prima esperienza in studio, caratterizzato da sonorità orientate all’ heavy/thrash metal; nel 1997 un brano del demotape (“Pazzo”)viene scelto per la partecipazione alla CD compilation Italian Experiences vol. 1 , prodotta dall'etichetta sarda Path of Experiences Records; nel 1999 realizzano il secondo lavoro in studio intitolato “Precaria Stabilità”, di matrice tendenzialmente dark/rock; nel 2003 registrano “Max Ribbenz”, lavoro musicalmente eclettico, con la collaborazione di Emilio Gioia.

Nel 2011 realizzano “Festa Farina Forca”, un lavoro nel quale confluiscono sonorità ed atmosfere afferenti diversi generi musicali.

MAX RIBBENZ :
LUIGI DI CARLUCCIO: Voce – Flauto dolce soprano – Flauto dolce tenore
MICHELE TAURONE : Chitarra elettrica – Chitarra classica
GABRIELE COPPOLA : Basso - Chitarra elettrica
TONY TEDESCO: Batteria