Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

"Objects In The Mirror Are Closer Than They Appear” contiene 6 brani di Tarokidei in versione acustica, registrati da noi, con l'aiuto di Sara Primiterra al violino e Claudio Gotti allo djembé. L'idea è nata in seguito al successo della nostra data a Barcellona nell'ottobre di due anni fa, che ci ha visti in una veste totalmente acustica, infilati in un piccolo e lungo bar nel quartiere di Gràcia. Chi già ci conosceva per Tarokidei ci chiese se avessimo qualche disco che riproducesse quel concerto, ma non lo avevamo. Abbiamo voluto farlo. L'idea alla base del lavoro dei Noise Under Dreaming è sempre stata quella di asciugare e riempire i brani, rigirarli su sé stessi e fare di necessità virtù e di virtù necessità. Da un disco strumentalmente complesso come Tarokidei, avere una tavolozza di pochi colori per ridipingerne alcuni brani è stata un'esperienza bellissima. Di quegli stessi brani abbiamo riscoperto la melodia e i caratteri forti. Dai toni cupi di Tarokidei l'atmosfera si…

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati