Tracklist

00:00
 
00:00

Descrizione

"...Nei dischi racconto sempre le cose che faccio, racconto la mia vita, certo di esprimere i miei malumori, le mie magagne (perché penso di essere un individuo normale e dunque penso che queste cose possano interessare anche agli altri, perché gli altri sono abbastanza simili a me), sì, decisamente ho cercato di ispirarmi allo ‘spleen’ di Spoon River per mettere giù qualche verso sulla realtà che, a volte, vivo io."

Credits

Il Grande Cielo
(C. Parisi)

Fanculo a me
Che sono sempre chiuso dentro me
E poi fanculo a me che guardo lì
Quelli che vivono così
Quelli che poi…
Che tanto poi
Qui siamo solo di passaggio noi
Che i prati verdi sono in cielo su
Fanculo non ci credo più
…non credo più
Il grande cielo
È tutto
Un trucco
È una statale col guard-rail distrutto
Con un cartello che porta al nulla
Fanculo a me
Che sprono tutti a non mollare mai
Io che la corda l’ho lasciata ormai
Ho sulle mani i tagli qui
Che bruciano
Fanculo a tutti
E grazie lo stesso
A te che butti
‘sti versi nel cesso
A quella luna
Fottuta puttana
………………………………………
E per finire
Un po’ di bon ton:
Fanculo pure
A tout le grand monde!

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi
  • giannapietrangeli 22/03/2014 ore 19:26 @giannapietrangeli

    Un testo profondo.

  • enricostrada 22/03/2014 ore 19:28 @enricostrada

    Mi ci riconosco anch'io in quei momenti.

  • rafbelpietro 22/03/2014 ore 19:30 @rafbelpietro

    Ottima prova vocale.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati