"Si potrebbe riassumere così la storia di questo combo Savonese che coniuga ritmi in levare alla Ska-P a Synth in stile Subsonica. Formati nel 1992, i Mistic Zippa grazie ad un serie di live esilaranti e dirompenti che delineano il carattere goliardico e scanzonato dei componenti e ad un sound che si miscela in una sorta di crossover rock,punk,sa,reggae/dub, raccolgono in breve tempo un buon numero di sostenitori. Grazie al fermento di quegli anni la band si fa le ossa nei centri sociali aprendo i concerti di Ritmo Tribale, Africa Unite, Pitura Freska, Persiana Jones e Fratelli di Soledad,Punkreas in giro per l'Italia con qualche data anche oltre confine in Germania e Francia.Tra il 92 e il 96 autoproducono tre demo, segue una lunga pausa, dopo la quale nel 2010 i Mistic Zippa tornano ad esibirsi live a Savona in un concerto con i Sick Tamburo e autoproducono un EP dal titolo omonimo,nel 2011 è la volta di "5" un EP contenente 4 brani. Nel 2012 pubblicano "Emmezeta" un Album contenente 11 brani. Poco dopo l'uscita del disco  avviene un doppio avvicendamento nella band ed entrano in pianta stabile Marco Babboni alla Batteria e Marco Falanga alle tastiere,nello stesso anno i Mistic Zippa iniziano una collaborazione con l'etichetta discografica Riserva Sonora che li inserisce nella propria scuderia.Nel 2014 i Mistic Zippa entrano negli studi di Riserva Sonora per dare vita al loro nuovo lavoro sotto la produzione artistica di Marco Mori. Il risultato si intitola: "Una Volta si Usava il Veleno",10 brani che rappresentano a tutto tondo il microcosmo dei Mistic Zippa."