Sfogo rabbioso e delay. Semplice. Mondo Naif.

I Mondo Naif si incontrano a Monaco, nel 2008, quando Alberto e Stefano, alla ricerca di un batterista, ingaggiano Carlo. La band trevigiana vuole sin da subito proporre musica propria in italiano e decide di realizzare un demo che le frutta i primi live nella zona. Nel 2011, grazie ad un accordo con GoDown Records, realizzano il loro primo album, Essere Sotterraneo (GoDownRecords – 2012), le cui sonorità ruvide delineano nettamente la direzione artistica e musicale che i ragazzi intendono prendere. In questo periodo l’attività dal vivo procede intensa e spedita, grazie anche anche a due videoclip (Eloise e Boblalito) ed alle numerose aperture a band come Aucan, CUT, I Ministri, Zen Circus, Bud Spencer Blues Explosion, Bastard Sons Of Dioniso. Nel 2013 entrano a far parte delle band fondatrici del collettivo Sotterranei che ha ridato voce e vita alla musica dal vivo a Padova, diventando il simbolo di un nuovo modo di fare e di vivere la musica, collaborando con band di tutta Italia e da tutto il mondo. Nell’Aprile del 2014 i Naif si dedicano alla registrazione del loro secondo lavoro, Turbolento. Il suono ruvido e roccioso delle chitarre si risolve in mari di quiete. I testi richiamano le atmosfere oniriche dell’allucinazione affrontando i temi del sogno lucido, dell’abisso e della negazione, in un disco che è perchè vuole essere duale. Prodotto, registrato e miscelato presso il GrooveStudio di Casale Sul Sile (TV) da Tommaso Mantelli, il lavoro è impreziosito dalla partecipazione di Sergio Zags Pomante (Captain Mantell), Nicola Manzan (BolognaViolenta, ITDO, Baustelle, ... ) e Alberto Piccolo (Douge, Glincolti).
Turbolento uscirà il 19 gennaio 2015 per Dischi Bervisti assieme a Dreamin Gorilla Rec e Go Down Records.