Tracklist

00:00
 
00:00
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

I Monêtre si ispirano all’alt-rock degli anni Novanta e Duemila e al contempo, grazie alla magnetica voce di Federica, strizzano l’occhio all’indie-pop più moderno, per una resa finale omogenea ed equilibrata, seppur influenzata da diverse esperienze e gusti musicali. Un disco nostalgico e riflessivo, talvolta energico, altre volte drammatico o rabbioso. Monêtre suona in modo volutamente simile a come sarebbe dal vivo: in studio, infatti, si è lavorato proprio cercando un bilanciamento tra il restare fedeli al sound naturale della band, e l’esplorare le possibilità concesse dalla registrazione in studio.
: Il progetto Monêtre per me è nato dall’intenzione - direi quasi ossessione - di voler realizzare un album che riprendesse la purezza delle sonorità del decennio a cavallo tra i Novanta e i Duemila in cui gli strumenti tradizionali del rock (chitarre, basso e batteria) hanno un gusto genuino, pochi effetti, e suonano con un’immediatezza che è difficile cogliere nei dischi molto prodotti. Volevo associare ritmiche per me più intriganti (i 7/4 e i suoi derivati), accordature diverse per le chitarre, armonie il più possibile originali, senza rinnegare l’impronta grunge della mia formazione.
: Quando Ale mi ha fatto ascoltare i brani, chiedendomi se volevo cantarci su, ero molto scettica: il
sound complesso, le chitarre, con i loro arpeggi e armonie, mi sembrava dessero già di per sé un senso alle canzoni; temevo anche che aggiungere le voci a distanza, lontana dal res to della band, sarebbe potuto risultare "forzato". All’inizio è stato piuttosto complicato e frustrante, poi però, una canzone dopo l’altra, ho cominciato a divertirmi e prendere gusto nel cercare soluzioni vocali semplici per brani complessi e sono conten ta del risultato raggiunto.
: Sono stato invitato a unirmi alla band quando quasi metà dei brani di questo disco erano già stati scritti. La mia prima reazione è stata . E poi ho scoperto che a volte tocca darsi da fare anche per dimostrare di aver avuto torto.

Credits

Registrato e mixato da Nicola Sannino al Tabasco Studio di Sori (GE) e pubblicato il 6 dicembre 2019 per Libellula Music/OuZeL/Marsiglia, distribuito da Believe/Audioglobe. I Monêtre sono Mauro Costagli (chitarra), Alessandro Zangani (basso), Luca Schittzer (batteria), Marco Siddi (chitarra) e Federica Tassano (voce). Tra la fine dei ‘90 a i primi ‘00, Mauro suonava nei Morose e Lo -fi Sucks!, e, con Luca, negli ONQ. Nello stesso periodo Luca e Marco militavano nei Llewelyn. Federica faceva parte degli Antigone, e oggi a New York canta coi Sooner. Alessandro è bassista anche di Do Nascimiento e Renara.

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati