Tracklist

00:00
 
00:00
Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

"ALMOST YOU"
Un'unica pièce coreografica per contrastare il sistema che la società contemporanea è riuscita a creare: l'amore di se stessi nell'uguaglianza ed omologazione agli altri. Uguaglianza quindi come conformismo e intolleranza verso la diversità. E' proprio quando ci si accorge che esiste il diverso che proviamo rifiuto, isoliamo ed escludiamo. A sua volta il dissimile ci attira. Ma la compulsiva necessità ad assomigliare all'altro porta il ballerino ad una trasformazione del proprio corpo, negando ancora una volta il suo vero essere. Da un lato l'uguaglianza affrontata nella sua accezione negativa in quanto rinvia all'omologazione, monotonia ed appiattimento, mentre dall'altro lato la diversità vista nel suo valore positivo perchè allude all'originalità ed alla distinzione. La musica scritta appositamente per la performance comunica esattamente ogni cambiamento che avviene in scena e nello stato d'animo del ballerino anche attraverso i silenzi o i cambi repentini di stili, diventando il perfetto linguaggio per esprimere i concetti dela coreografia.

"Essere diversi è essere se stessi, stare bene con se stessi,
ignorando i giudizi e i comportamenti altrui.La diversità indice di curiosità e di un continuo desiderio di confrontarsi e di migliorarsi"
(Euridice)

"ALMOST YOU"
A single piece choreographed to fight the system that contemporary society has created: the love of self in equality and approval of others. Equality so as conformism and intolerance of diversity. It 's when you realize that there is a different feel that rejection, we isolate and exclude. In turn, unlike attracts us. But the compulsive need to look like the other leads to a transformation of the dancer's body, denying yet again his true self. On the one hand equality addressed in its negative sense as it refers to the type-monotony and flattening, while on the other hand, the diversity seen in its positive value because it refers to the originality and distinction. The music written specifically for the performance communicates exactly every change that occurs in the scene and the mood of the dancer through the silences or sudden changes of styles, making it the perfect language to express concepts dela choreography.

"To be different is to be yourself, feel good about themselves,
ignoring the opinions and behaviors of others. The diversity index of curiosity and a constant desire to meet and improve "
(Eurydice)
Read More…

Credits

Mulee nasce nel 2004 grazie a BleuAudio Records,registrando un ep "Sex fest in Rio".
Nel 2009 entra a far parte della compilation " The vegetable man project n°6 ".
Nel 2011 esce sempre per BleuAudio il suo primo disco " CABALLERO " composto da 11 tracce in LP + CD in 100 copie. Dal 2012 al 2014 scrive musica per 4 spettacoli di Danza Contemporanea con la compagnia MUVS.
Nel 2013 sempre grazie a BleuAudio pubblica un LP da 7' contenente 2 tracce inedite Weird Indie:
Metamorphosis in Texas
Goodbye Caballero
L'ultima colonna sonora che scrive è per lo spettacolo INSECTO , di cui gira anche i video per lo spettacolo ed il promo.

Nell'ottobre del 2014 in collaborazione con il coreografo ALESSANDRO FORMIS , crea una video-performance dal titolo: "ALMOSTYOU"
Mulee è in studio per registrare un nuovo lavoro che sarà pronto per la metà del 2015.
Per l'acquisto dei dischi di MULEE visitate questa pagina:

http://www.bleuaudio.com/select-shop.html

Se volete sapere altro su mulee cercatelo qui:

www.mulee.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati