NA ISNA Canto di migranti Ascolta e Testo Lyrics

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Testo della canzone

Nove giorni che stiamo qui,
In bilico tra onde nere e propagande,
Mentre la sete e la fame,
Come demoni, ci prendono e ci schiacciano.
Siamo néi sui volti degli dei.
Siete stati come noi ma non ricordate niente.

Quanti giorni pensate ci vogliano per stare così,
Per piangere come figli? Quanti altri?
Siamo sangue del mondo libero, costi che lo imbarazzano,
Preghiere che si perdono, sogni che non si avverano.
Siamo néi sui volti degli dei.
Siete stati come noi ma non ricordate niente.
Quanti figli servono per spiegarvelo?
Quanti giorni vi occorrono, quante barche?
Quante onde?



Album che contiene Canto di migranti

album Un dio furioso - NA ISNA
Un dio furioso 2014 - Cantautore, Indie, Post-Rock

Vai all'album Vai alla recensione

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani