Descrizione a cura della band

Haul In The Nets, ovvero “raccogliere le reti”.
E' stato questo il lavoro che hanno affrontato i Nashville & Backbones nell'accingersi a registrare il loro primo lavoro di inediti. Dopo più di 10 anni passati a suonare le cover dei grandi maestri della west coast americana e della musica inglese, qualcosa bisogna pur aver imparato...
L'ardua sentenza a chi ascolterà questo lavoro di 11 tracce, dove trovano spazio tutte le influenze del sound dei N&B: gli ormai tipici cori a tre voci dei Nashville Trio (Matteo De Angeli, Marcello Dolci e Michele Tani), gli arrangiamenti acustici e le melodie di piano. Questa volta però era necessario qualcosa in più, perché il mare è davvero pieno di pesce e di cose da far sentire ce n'erano tante. Quindi oggi, anche grazie all'ingresso in formazione dei Backbones (Davide Mastroianni al basso e Tommy Taddei alla batteria) e all'aumento delle chitarre elettriche, la “rete” dei N&B è davvero piena di pesce da gustare insieme a del buon vino bianco. C'è il folk utopistico di Carry Me e il ritmo appoggiato di Outsider, la leggera spensieratezza di Night In On My Own ma anche l'impegno di Song For Claire, il country lento di Blue Eye In The Sky o veloce di Goodbye Dolce Vita, la delicatezza di With My Tears On e l'energia di Plastic Paradise. C'è passato, presente e futuro, paura e speranza, amore e amore maledetto, c'è il bianco e c'è il nero... perché il mare è dolce è crudele, c'è tutto e c'è il suo contrario, non si può prenderne solo una parte.
Nashville & Backbones sono andati a pescare nei mari più lontani e hanno raccolto le reti, siete tutti invitati alla cena e ad ascoltare i loro racconti.

Credits

CREDITS:

Produced by Nashville and Cristian Bonato
All songs written and arranged by Nashville
Mixed and recorded by Cristian Bonato
at «Numeri Recording Studio» in Cavallino (Rn) between March-June 2012

Nashville:
Matteo De Angeli: voice, acoustic guitars, electric guitars, banjo
Marcello Dolci: voice, electric guitars, acoustic guitars, harmonica
Michele Tani: voice, piano, keyboards, melodica

Backbones:
Davide Mastroianni (bass) and Tommaso Taddei (drums and percussions)

Guest Musicians:
Omar Bologna: guitar solo on «Plastic Paradise»
Alice Miniutti: fiddle on «Carry Me»
Eugenio Poppi: pedal steel guitar on «Outsider» and «Blue Eye In The Sky»

Special thanks to:
Marianna Balducci for her talent,
Matteo Botteghi for the Takamine 12 string guit and wah-wah pedal,
Claudio Cardelli for the 1967 Gretsch «Chet Atkins» Nashville Model guit,
Massimo Marches for the Deluxe Memory Man Electro-Harmonix pedal

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati