NERANEVE - Scarica e Ascolta e Testo Lyrics Ai più grandi artisti italiani

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Dio, è da tanto che non ci sentiamo, dimmi: come stai?
Dove stavi quando ti ho cercato, dimmi: come mai
tu non c'eri quando ho chiesto aiuto?


E tu, per l'amor di Dio non stare qui a guardare finché puoi
e non giudicare se fa male, dimmi: come mai
fuori è temporale e fuoco dentro?


Per stare a piedi nudi sopra carboni ardenti,
danzare sopra ieri e sopra vetri già rotti che ormai
io non sento più.


Deporrò le ali se fallirò,
se piangi mi illumino;
rifletto l'inverso verso te.
Confondo il mare e precipito,
se piove mi agito;
l'idea di invecchiare accanto a me, è debole.


Dio, se la luna fosse più vicina io mi aiuterei
a capire il moto dei pianeti e dei messaggi tuoi
ma ora sono pallidi e distanti.


Ed io, mi violento già da tempo e non so quando finirà,
fino a quando riuscirò a star fermo; dimmi dove sta
la tua voglia di affrontare tutto.


Per stare a piedi nudi sopra carboni ardenti,
danzare sopra ieri e sopra vetri già rotti che ormai
io non sento più.


Deporrò le ali se fallirò,
se piangi mi illumino;
rifletto l'inverso verso te.
Confondo il mare e precipito,
se piove mi agito;
l'idea di invecchiare accanto a me, è debole.


In superficie, in profondità.


Deporrò le ali se fallirò,
se piangi mi illumino;
rifletto l'inverso verso te.
Confondo il mare e precipito,
se piove mi agito;
l'idea di invecchiare accanto a me, è debole.

Album che contiene Ai più grandi artisti italiani

album Edere - NERANEVEEdere
2014 - Rock, Alternativo, Pop rock
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati