Il Bollettino di venerdì 17 dicembre

Le migliori uscite della settimana scelte dalla redazione di Rockit

Il Bollettino della settimana #50
Il Bollettino della settimana #50

Le Brutte compagnie di Fulminacci, in cui il cantautore romano si lancia in un inedito brano funk, la cucina lisergica della hyperpop queen Hello Mimmi, la frustrazione dei Gomma, la precocità di Sir Prodige, l'Emilia tetra di Ibisco, anche questo venerdì pre natalizio è carico di musica nuova. Dal notevole debutto di Marco Fracasia, che già avevamo conosciuto coi Baobab!, fino al disco live di Venerus, che restituisce tutta la magia del suo tour, passando per J Lord, Manitoba, Dutch Nazari, Franco126 e il nostro disco della settimana, lo spigoloso e accogliente Le ferite del gelo dei Cucineremo ciambelle. Tutto questo e molto altro nel nostro bollettino.

Andrea Poggio, Enrico Gabrielli, Sebastiano De Gennaro, Gak Sato, Olivier Marguerit – Onoda - 10'000 Nights in the Jungle (Original Motion Picture Soundtrack)

Il film sulla sconcertante odissea di Hiroo Onoda, soldato giapponese rimasto da solo nella giungla per 30 anni, è accompagnato dall'angosciante e suggestiva colonna realizzata da Andrea Poggio con Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro, che fanno dell'inquietudine e della paranoia costanti un ipnotico tormento sonoro, replicando la trappola mentale di chi non ha mai smesso di lottare contro un nemico che non c'è più.

Fulminacci – Brutte compagnie

Fulminacci si sveste i panni del cantautore che gli abbiamo visto indossare finora per passare a un trascinante pop: Brutte compagnie affronta l'apatia di una vita anestetizzante, nel contrasto tra una melodia monocorde e un arrangiamento super coinvolgente, in cui ritrovare la grinta che ci viene prosciugata da ciò che ci circonda.

Gomma – Sentenze

La rabbia dei Gomma, da pietra rovente scagliata con violenza, si trasforma nella rallentata frustrazione verso il capitalismo, con lo sguardo rivolto ai chitarroni dei The Gun Club. Sentenze è l'incapacità di immaginarsi un futuro mentre tutto sembra sull'orlo di precipitare, in direzione di un fallimentare destino.

Hello Mimmi – Cooking Mimmi

La nuova reginetta dell'hyperpop questa volta entra nella cucina digitale della Nintendo, come in una stravolta versione de Le tagliatelle di nonna Pina, unendo il suo sguardo esasperatamente infantile con glitch e interferenze elettroniche che serpeggiano attorno a lei.

Manitoba – Pesci

Un funky elettronico spensierato che, dal profondo dell'oceano, risale in superficie e impazza nell'aria: i Manitoba tornano con Pesci, potenziale hit super ballabile che, tra immagini ironiche e un sound fresco, nasconde riflessioni sulla condizione e, soprattutto, la necessità di restare uniti anche nei momenti più bui.

Marco Fracasia – black midi

L'incedere inesorabile degli LCD Soundsystem diventa il climax con cui Marco Fracasia, già membro dei Baobab!, fa il suo debutto solista. black midi, come la band, è un viaggio a passo lento verso una casa in cui non riusciamo a tornare, con un cuore straziato dall'angoscia pressante di non essere abbastanza.

Sir Prodige – Ti volevo dire

A 15 anni appena, Sir Prodige pubblica il suo primo ep Ti volevo dire, che in 3 tracce mostra tutta la precocità del rapper siciliano. Uno spicchio della sua anima, così personale e vulnerabile, che sgorga spontaneamente dalle sue barre e che mostra quanto, anche così giovane, sia in grado di splendere.

Disco della settimana: Cucineremo ciambelle – Le ferite del gelo

8 tracce che si muovono tra incertezze, riflessività ed esorcizzare il malessere: Le ferite del gelo dei Cucineremo ciambelle filtrano emotività attitudine punk in melodie mielose e un rigore math rock, finendo per essere un rifugio accogliente nonostante tutti gli spigoli che lo riempiono.

Dischi

2nd Roof – Roof top mixtape vol. 1: La coppia di producer 2nd Roof attraversano tutte le sfumature del rap con un mixtape di 19 brani e 25 featuring, tra i  quali Speranza, Nitro, Guè e J Lord.

Jovanotti – La primavera: Jovanotti, accompagnato da Rick Rubin alla produzione, saluta l'inverno con la sua Primavera, 5 brani che fanno filtrare un caldo sole attraverso il gelo di dicembre.

Neo13 – Tredici: Il ritorno del collettivo torinese è un concentrato di oscurità, misticismo, sacro e
profano, trap e metal, dove prendono corpo gli sfoghi violenti di chi nel futuro non vede una via d’uscita.

Rasty Kilo – Cinzia: Rasty Kilo torna indietro negli anni fino alla sua infanzia, ripercorrendo le
difficoltà affrontate crescendo, fino alle scelte obbligate, in un ruvido racconto di vera vita vissuta.

Venerus – Magica musica tour 2021: L'incredibile tour di Venerus della scorsa estate diventa un disco live, con larghi spazi agli ipnotici intrecci strumentali della sua live band.

Wearesynthetic – Ready for porn: Una giungla musicale della durata di 5 brani, il cui suono ricerca l'estetica del decennio 80's, rivisitata con attitudine clubbing.

Singoli

Andrea Blanc, Mayomi – Vieni con me: L'r'n'b più sensuale diventa lo sfondo ideale per l'intensa relazione tra due amanti, a cui Andrea Blanc e Mayomi prestano le voci, tanto avvolgente quanto emotivo. 

Ariete – Club: Ariete incrocia le sue melodie acustiche e malinconiche con la produzione urban di Sick Luke, accarezzando sonorità trap in un brano che affronta di petto un rapporto che sembra non funzionare più.

Cala Cala – Se ti odio è meglio: La necessità di avere qualcuno al proprio fianco diventa il fulcro del nuovo singolo di Cala Cala, in un sinuoso ibrido tra rap e r'n'b.

Costiera – Curva vuota: Un pulsante tappeto sonoro elettronico fa da sfondo al nuovo singolo dei Costiera, dove tutta la malinconia per un amore finita continua a pesarci sul cuore.

Cyrus Yung – De-generazione: Con la forte ispirazione di Post Malone, Cyrus Yung fa il suo prorompente debutto, cantando i tormenti e i disagi della sua De-generazione allo sbando.

Dutch Nazari – Cori da sdraio: "In senso lato la vita...", di nuovo, per aprire la strada a un nuovo album: Cori da sdraio parte dal dettaglio per poi allargare la prospettiva, arrivare fino a un messaggio universale, in cui cerchiamo di non scivolare via dentro a "un mondo che finisce tra un attimo".

Franco126 – Fuoriprogramma: In coda al suo Multisala, Franco126 aggiunge un nuovo brano, contraddistinto da una saltellante chitarra funky e da una spensierata melodia.

Ibisco – Chimiche: In attesa del disco di debutto in uscita l'anno prossimo, ci immergiamo ancora una volta nell'Emilia dark di Ibisco, questa volta per ballare dentro a un perverso romanticismo.

Il Guru, Jangy Leeon, Barbie G – Rap Kamasutra: La voce roca di Il Guru esplode in tutta la sua violenza sull'incalzante produzione latina di Jamie Fields, accompagnato dalla sensuale voce di Barbie G e dalle barre aggressive di Jangy Leeon (per ora disponibile solo come video su YouTube).

J Lord – More love: Versi d'amore e barre taglienti si intrecciano nella tormentata More love di J Lord, dove la tremolante strumentale  Dat Boi Dee e Starchild ci porta in una dimensione sospesa tra sogno e realtà.

Lamecca – Cactus: Il passaggio alla maturità in cui esplode tutta l'insofferenza di vivere una vita troppo spesso monotona, dove l'unica via d'uscita è indossare una maschera o prendersi cura di sé stessi attraverso qualcos'altro.

Lele Blade, Paky, Shiva, Geolier – Extendo RMX: Nuova versione del singolo di punta del suo Ambizione, a cui al feat. di Paky si aggiungono Shiva e Geolier.

Purple Fam – Voglio solo stare bene: T. White e Elle J. analizzano le sensazioni più cupe dei loro momenti di sconforto, cercando disperatamente di uscire dalla loro sofferenza.

The Sleeping Tree – Our Somber Song: Ballata malinconica che descrive ironicamente le domeniche di oggi come un giorno in cui riflettere sulle proprie perdite e sui propri errori.

Vinnie Marakas – Disagio Mediterranée: Synth galleggianti, ritmiche dance e bassi funk danno corpo a un ammiccante "italian touch", con un tocco di decadenza a rendere il tutto ancora più affascinante.

Wing Klan – Io e te: Joe Scacchi e Tommy Toxxic mostrano il loro lato più romantico e sensibile, mettendosi a nudo e parlando di amore come mai avevano fatto prima d'ora.

---
L'articolo Il Bollettino di venerdì 17 dicembre di Redazione è apparso su Rockit.it il 2021-12-17 10:30:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO