I migliori act italiani all'Alfa MiTo #C2C14

La lineup del C2CLa lineup del C2C
04/11/2014 11:27

Alfa MiTo Club to Club è il festival torinese che fonde arte, musica e cultura elettronica: quest'anno il festival celebrerà la sua quattordicesima edizione e per l'occasione sono previste molte novità: l'apertura della sala rossa, grazie alla partnership con Red Bull, chiamata "Sauna Rossa" per le altissime temperature del pubblico e dei set, Tanz Salvario, la line up dedicata alla celebrazione dei 25 anni della caduta del Muro e i 60 anni di attività del Goethe-Institut, la prima partnership con Bleep.com showcase, la più importante boutique store online di musica indipendente e moltre altre ancora.

Come ogni anno però la vera attrazione del festival saranno i numerosissimi artisti che si alterneranno sul palco. Oltre ai grandi artisti internazionali, ci sarà anche una folta schiera di producer italiani pronti a farci ballare: Clap! clap!, alter ego del produttore italiano Cristiano Crisci, finito dritto nel roster di una delle label più interessanti a livello internazionale (la Black Acre di Fantastic Mr. Fox e Romare) e anche su tutti i blog più influenti; Lorenzo Senni, ricercatore insaziabile dei meccanismi della musica dance; Petit Singe, producer di base in Emilia Romagna che fa delle percussioni la sua colonna portante; Ninos Du Brasil, con il loro l'immaginario carioca che si scioglie in acidi berlinesi così come la cassa in quattro si fonde alle poliritmie sudamericane; Paolo Dellapiana, figura trasversale della scena sperimentale italiana; Ilaria Bambi, che si esibisce con il progetto Novocaina spostandosi su sonorità hip hop e old school; Vaghe Stelle, che gioca in casa nella sua Torino con le sue geometriche melodie elettroniche; Andrea Federico Cecchin, porta il suo nuovo progetto intimista Sebastian Love a cavallo fra acustica ed elettrinica; Giorgio Valletta, artista eclettico che ha presidiato le consolle dei più famosi club mondiali; Kyko, dj e ghostproducer ha ottenuto il consenso di personaggi del calibro di Claude VonStroke; Uabos, resident del Cannibale e di Kafka appuntamento in segreto a Milano; The Taste, che regala dj set ricchi di emozioni, influenzati dalla techno inglese.

Alfa MiTo ha poi scelto un ospite d'eccellenza: Franco Battiato. Un artista che da 40 anni segna la storia della musica italiana incarnando l'ideale avant-pop dell'organizzazione. Il 7 novembre Battiato porterà sul palco le atmosfere elettroniche degli esordi, con il suo nuovo Joe Patti’s Experimental Group, accompagnato dal suo storico audio engineer Pino “Pinaxa” Pischetola e da Carlo Guaitoli.

 

 

Tag: festival

Pagine: Franco Battiato Vaghe Stelle NINOS DU BRASIL Clap! Clap! Lorenzo Senni Petit Singe Joe Patti's Experimental Group

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati