ContempoRarities, torna la rassegna di musica contemporanea ideata da Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro

ContempoRaritiesContempoRarities
30/11/2017 09:14 di

Dopo il debutto nel 2016, torna anche quest’anno ContempoRarities, la rassegna di musica contemporanea ideata da Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro. Gli appuntamenti previsti sono per il 3, il 10 e il 17 dicembre presso il Santeria Social Club di Milano: il primo sarà dedicato alla celebre serie anni ’50 “Twilight Zone” (“Ai confini della realtà”) con una versione delle musiche di Bernard Herrmann a cura dell’ensemble Esecutori di Metallo su Carta, insieme alla proiezione di due puntate dal vivo. Il secondo appuntamento si intitola “Maximalist/Minimalist” e conterrà tante musiche diverse: partendo dalle lessons del Professor Bad Trip di Fausto Romitelli si ascolteranno composizioni di Pärt, Harrison e Andriessen. Infine il terzo appuntamento prevede la collaborazione tra Esecutori di Metallo su Carta e Calibro 35 per una serata dedicata a Paolo Renosto, compositore noto per la sua library music col nome d’arte di Lesiman.

Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro (foto via Langhe.net)

 

La rassegna ContempoRarities, creata in stretto collegamento con il progetto 19’40” (collana discografica ideata da Francesco Fusaro, Gabrielli e De Gennaro), è caratterizzata da una costante: “Gli strumenti acustici ibridati con amplificazione e l’interazione con immagini: un piano d’appoggio narrativo e cinematografico, utile ad una fruizione per tutte le età”, spiega Gabrielli, “Lo scorso anno tutti gli episodi della rassegna hanno visto alternarsi i sound reacting visual di Andrew Quinn ("Pictures at an Exhibition" e "The Planets") e i disegni in tempo reale di Olimpia Zagnoli ("Histoire du Soldat") e di Pietro Puccio ("All my robots"). ContempoRarities rompe le gerarchie culturali tra ciò che è colto e ciò che non lo è, tutto galleggia in un’apparente assenza di gravità: all’interno della rassegna coesistono con disinvoltura musiche suonate su partitura, atteggiamenti filologici, trascrizioni e sabotaggi. Il tentativo è quello di consegnare ad un tempo futuro la definizione di “classicità” lasciando sospesi nel presente tentativi di cristallizzazione, idolatria o intoccabilità. Per definire questa condizione, la collana discografica 19’40’’, di cui ContempoRarities è emanazione, usa un termine intermedio di musica anti-classica, che può significare che tutta la musica è toccabile, passibile di modifica, di re-visione o di rinnovato acceso entusiasmo. Il luogo, Santeria Social Club, è il perfetto connubio tra spazio d’ascolto e luogo di avvenimenti popolari in cui non è assolutamente richiesto all’ascoltatore nessun codice culturale, nessuna pregressa formazione di ascolto specifica, ma solo semplicemente sana curiosità e puro gusto del divertimento. ContempoRarities 2017 dunque si propone di fornire un kit di elementi che il pubblico può montare a suo piacimento e costruire un nuovo binocolo per scrutare l'orizzonte dell’ascolto”.

Di seguito, il programma della rassegna (prevendite disponibili qui):

 

ContempoRarities 2017

 

Domenica 3 dicembre 2017, h18.00

“Ai confini di Twilight Zone - le colonne sonore de Ai confini della realtà”

Proiezione della serie originale anni cinquanta e sessanta di Rod Serling con musiche di

Bernard Herrmann eseguite dal vivo

Esecutori di Metallo su Carta ensemble

Marcello Corti, direttore

Ettore Bianconi, visual

 

Domenica 10 dicembre 2017, h18.00

“Maximalist/Minimalist”

Musiche di Romitelli, Pärt, Harrison, Andriessen

Esecutori di Metallo su Carta ensemble

Marcello Corti, direttore

Andrew Quinn, visual

 

Domenica 17 dicembre 2017, h18.00

“Lesiman/Paolo Renosto, una retrospettiva”

la figura di un compositore scisso tra arte e lavoro

Calibro 35

e

Esecutori di Metallo su Carta

Pietro Puccio, visual

Tag: rassegna santeria

Pagine: Calibro 35 Sebastiano De Gennaro Esecutori di Metallo su Carta

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati