Il tributo di Glastonbury a David Bowie, Prince e Lemmy Kilmister

foto via nme.com - Pyramid Stage Bowiefoto via nme.com - Pyramid Stage Bowie
24/06/2016 15:33 di

Come ben sapete, questi ultimi mesi sono stati più che tragici. La scomparsa di nomi come David Bowie, Prince e Lemmy Kilmister ha segnato in maniera indelebile il mondo della musica e, per la sua nuova edizione, Glastonbury ha deciso rendere omaggio a questi mostri sacri dedicandogli alcune zone del festival. Si tratta di tre sculture realizzate dall’artista Joe Rush, noto per essere uno dei principali esponenti del movimento Mutoid. Al Duca Bianco è stato dedicato il famoso Pyramid Stage, il palco principale di Glastonbury, ora decorato con l’occhio all’interno del fulmine rosso presente su "Aladdin sane", una delle copertine più famose di Bowie. 

Credevo fosse importante catturare questo particolare di Bowie, era una parte fondamentale del suo look” - ha commentato al Guardian Joe Rush - “In più mi piaceva l’idea che Bowie guardasse l’intero festival. Quando Adele, i Muse, o i Coldplay suoneranno, Bowie potrà osservare tutta la folla davanti a lui”.


(via)

Per il leader dei Motorhead, invece, è stato posizionato un asso di picche sull'Other stage, in onore del celebre album "Ace of Spades" pubblicato dalla band nel 1980. Per ricordare Prince, invece, è stata eretta una statua alta quattro metri nell’area The Park che raffigura una mano che sorregge una corona viola con il simbolo dell’artista.

(via)


Fortemente volute da Emily Eavis, figlia del fondatore del festival Michael Eavis e co-organizzatrice di questa nuova edizione di Glastonbury, le sculture di Joe Rush rientrano in una serie di eventi in onore dei tre musicisti. In programma anche un concerto per orchestra tutto dedicato a loro e diversi dj set.

 

(via)

Tag: festival arte

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati