Gli /handlogic vincono il Rock Contest 2016

Anche quest'anno lo storico contest fiorentino ha il suo vincitore, scelto dal pubblico e da una giuria di esperti
12/12/2016 11:17

Gli /handlogic si aggiudicano la 28esima edizione del Rock Contest (e relativo premio da 3000€), ospitata, come ogni anno, dallo storico Auditorium Flog di Firenze. Il loro ep d'esordio è stato presentato proprio da Rockit in anteprima la scorsa settimana (e lo potete riascoltare qui sotto).
In una tornata che ha sancito un prepotente ritorno dell’elettronica – ben mimetizzata anche nelle esibizioni più marcatamente elettriche – sono state le ricercate ibridazioni electro-soul del giovane trio fiorentino (Lorenzo Pellegrini, Leonard Blanche e Vieri Cervelli Montel) a incontrare i favori di pubblico e giuria specializzata (tra gli altri Alberto Ferrari dei Verdena, Colapesce, Iosonouncane, Giulio Favero e l’ormai di casa Max Collini), superando la concorrenza agguerrita degli altri cinque gruppi finalisti (The Manitoba, Handshake, Plateaux, Ros e Light Wales).

00:00
 
00:00



Ad aggiudicarsi il “Premio Ernesto De Pascale” per la miglior canzone con il testo in italiano è stato invece il cantautore Giorgio Mannucci con il brano “Clinomania”.
A chiudere in bellezza una serata praticamente sold-out il tonico e tonificante concerto di Motta che, supportato egregiamente dalla sua band (“la mia famiglia” come dice lui), ha vestito di decibel e sudore le canzoni del suo premiatissimo esordio “La fine dei vent’anni”.

---
L'articolo Gli /handlogic vincono il Rock Contest 2016 di Antonio Belmonte è apparso su Rockit.it il 12/12/2016 11:17

Tag: rock contest

Pagine: ⁄handlogic

Commenti (3)
Carica commenti più vecchi
  • Francesco Sireno 15/12/2016 ore 11:18

    Non discuto la qualità della band, molto moderna e talentuosa, ma non si chiama ROCK CONTEST?

    > rispondi a @fsireno
  • Rock Contest Controradio 15/12/2016 ore 13:50

    Articolo 1 del regolamento: La manifestazione è aperta ad ogni genere musicale (rock, indie, elettronica, folk, dream pop, psichedelia, reggae, funk, dub, blues, hard rock, nuovo cantautorato, etc) e non sono previste limitazioni per quanto riguarda la lingua usata nel testo.
    ;)

    > rispondi a @peperamone
  • Francesco Sireno 15/12/2016 ore 14:21

    Allora top

    > rispondi a @fsireno
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati