Suonare un palazzo: il video della fantastica installazione sinestetica "Harpa Light Organ"

29/06/2016 11:40 di

Negli ultimi giorni l'Islanda sta facendo notizia per le storiche prestazioni agli Europei di calcio in Francia, ma questo paese si è sempre dimostrato innovatore in quanto a musica e gli svariati modi per comporla, come nel caso di questa splendida installazione sul palazzo dell'Harpa Music Hall and Conference Centre di Reykjavik.

L'installazione (costruita lo scorso febbraio) prevede l'illuminazione dell'intero edificio a partire da un organo a disposizione dei visitatori in grado di scegliere le tonalità dei colori da proiettare in base al suono prodotto dallo strumento, posizionato di fronte alla futuristica costruzione di vetro e acciaio progettata da Olafur Eliasson. Lo spettacolo di luci è assolutamente unico, come dimostrano le immagini di Atli Bollason, l'artista che ha ideato e creato la luminosa installazione.

Harpa Light Organ from Atli Bollason on Vimeo.

L'organo è alloggiato in una scatola luminosa dotata di tastiere MIDI e un laptop che collega lo strumento al sistema di illuminazione. Lo schema dei colori varia in base all'interpretazione del musicista: ogni nota modifica il posizionamento della luce, mentre la velocità dell'esecuzione ne regola l'intensità. L'altra particolarità di questo progetto consiste nel sensore pitch-bend presente sulla tastiera, che consente ai musicisti di modificare in tempo reale il tono prodotto dallo strumento.

L'invenzione dell'organo-colore storicamente risale al 18° secolo nel tentativo di riprodurre il concetto di sinestesia artistica, ovvero la capacità neurologica di associare involontariamente la propria esperienza ad un altro senso, come la vista o il gusto. La volontà dell'artista sta tutta nel riuscire a coniugare un'idea vecchia con qualcosa di estremamente moderno come il palazzo dell'Harpa Music Hall, capace di mostrarsi unico ogni volta che qualcuno intonerà i propri accordi sulle tastiere di comando.


(via) 

 

Tag: strumenti tecnologia

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Il nuovo singolo dei Måneskin è l'ultimo dei loro problemi