Video première: Iacampo - La Vita Nuova

Un'immagine del video di La Vita Nuova di IacampoUn'immagine del video di "La Vita Nuova" di Iacampo
12/03/2018 09:48 di

A quasi tre anni dall’ultimo “Flores”, Iacampo sta per pubblicare il nuovo album “Fructus”, in uscita ad aprile per Ala Bianca group/Urtovox via Warner. Il disco è stato anticipato dal singolo “La Vita Nuova”, lanciato lo scorso venerdì, di cui vi presentiamo oggi il video in anteprima.

Iacampo "La Vita Nuova"


La canzone “si ispira a quel momento in cui ci si rende pienamente autonomi, uscendo dalle prigioni, dissipando i rancori, superando i sensi di colpa, entrando finalmente in contatto con la propria natura di uomini e donne capaci di dare e ricevere amore, passando veramente ad una nuova dimensione della vita”. Il video, diretto da Michele Piazza con la produzione di Ala Bianca Group/Urtovox/Tofufilms, è interpretato dallo stesso Iacampo (che ne ha ideato il soggetto) insieme a Laura Monego, Enrico Gaspari e Jonel Zanato, con la partecipazione straordinaria di Simone Fogliata nella parte dell'orso.

Il videoclip, riferendosi alla presentazione del brano, è descritto come “un'allegoria di tutto ciò. Una Chevrolet Impala del '68 attraversa una sorta di non luogo, con a bordo 5 personaggi. Ci sono Iacampo che canta la sua canzone, una giovane donna che vuole abbandonare una vecchia strada a cui ormai non crede più, un banchiere che ha perso le sicurezze date dal suo lavoro e dal denaro, il ragazzo demone che fa paura a se stesso e l'orso della nostra infanzia, muto testimone in attesa del cambiamento. Nonostante i personaggi siano fianco a fianco nell'abitacolo nessuno parla con nessuno, ogni cosa che stanno provando è incomunicabile, ognuno è nel suo viaggio personale. Li unisce solo il destino che li sta portando verso la vita nuova. Ognuno alla fine del videoclip rivede per l'ultima volta ciò che stanno abbandonando, ma la Chevrolet li porta oltre”.

Tag: nuovo video anteprima

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Perché "Brunori a teatro" non è solo un altro concerto di Brunori Sas