L’Independent Label Market arriva a Roma: ecco come sarà la prima edizione

international label market romainternational label market roma
04/11/2016 13:00 di

Il prossimo 20 novembre si terrà a Roma l'Independent Label Market. È uno dei festival internazionali più importanti dedicati alle etichette indipendenti: nato Londra nel 2011, è diventato sempre più popolare e l’ultima edizione ha registrato più di 45.000 presenze. Dopo aver portato la manifestazione in diverse città del mondo - New York, Miami, Toronto, Amburgo, Barcellona, Berlino, Parigi e molte altre - ora arriva anche in Italia, organizzato dall’agenzia Strawboscopic e dalla label Lady Sometimes Records con i partner KeepOn e DOC Servizi. Gli abbiamo chiesto di raccontarci meglio questa nuova edizione e cosa la distingue dalle tante fiere del disco già presenti in Europa.

Una sorta di farmer’s market per le etichette: questa l’idea che balena all’iniziatore di ILM un bel giorno mentre sta vendendo merchandising a Berlino. Passare la musica direttamente dal produttore al consumatore, perché nessuno conosce il prodotto meglio dei fondatori di etichette e perché questi possano avere il piacere di vedere in che mani finisca their baby.

Più tardi una vecchia pietra miliare trovata sulla via del ritorno gli appare come un chiaro segno del destino che lo spinge a fissare un nuovo punto di riferimento nella mappa della musica indipendente. Il nostro iniziatore raccoglie la pietra, la dipinge di blu e la mette al centro di quello che sarebbe diventato il primo mercato londinese, a Spitalfields nel 2011.

Proprio mentre le etichette fanno ingresso nell’era digitale, vendere musica nell'atmosfera di un mercato rionale diventa anche un modo di far riscoprire al pubblico il piacere del supporto musicale e di condividere l’esperienza con altre persone. La scommessa è che tanto i boss di etichetta quanto gli amanti della musica vorrebbero proprio quel tipo di interazione senza filtri. Cinque anni e svariati mercati dopo, la pietra miliare è ancora lì e la scommessa può dirsi più che vinta.



Ed è così che, dopo Londra, Berlino, Barcellona, Parigi, NY e LA, arriviamo finalmente ai nostri lidi con le ragazze di Strawboscopic e Lady Sometimes Records, che pensano bene sia arrivato il momento di aggiungere un altro punto su questa mappa. Nella consapevolezza che la scena nostrana possa e debba entrare in un circuito internazionale, e prima ancora creare momenti di incontro per chi da anni lavora dietro le quinte e può oggi vedere che questo impegno produce risultati reali.



ILM Italia sceglie Roma, una città talvolta ripiegata su se stessa e di recente tormentata da chiusure di luoghi simbolo della scena, per rimettere al centro dell’attenzione la musica e chi la fa, la pensa e la promuove con serietà.

Independent Label Market Rome ci dimostra che si può essere indipendenti, internazionali e forti anche qui da noi. Venite a scoprirlo domenica 20 novembre al MONK Club di Roma, in Via Giuseppe Mirri 35. Dalle ore 12:00 in poi.

Ingresso libero con tessera ARCI da richiedere preventivamente qui.

Tag: vinili mercato discografico

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati