Il video in cui Keith Emerson e Dario Argento discutono di cinema e musica

Keith Emerson e Dario ArgentoKeith Emerson e Dario Argento
16/03/2016 13:18 di

La scorsa settimana è scomparso Keith Emerson, musicista della storica band prog rock Emerson, Lake & Palmer. L'ipotesi di morte più accreditata al momento è quella di suicidio: Emerson negli ultimi tempi soffriva di una brutta depressione a causa di una malattia alla mano destra che ormai lo obbligava a suonare la tastiera con otto dita, malattia destinata a un ulteriore peggioramento.

Considerato un virtuoso dell'organo Hammond e una figura fondamentale nello sviluppo e nella diffusione dei sintetizzatori Moog, assieme ai numerosi album pubblicati con Emerson, Lake & Palmer e con i Nice, la sua band precedente, Emerson ha pubblicato anche diversi lavori da solista. Il primo tra questi fu la colonna sonora di "Inferno", il film del 1980 del regista italiano Dario Argento.

La prima richiesta di Argento a Keith Emerson fu quella di dar vita a qualcosa che si distaccasse notevolmente dalla colonna sonora di "Suspiria", composta dai Goblin, considerata ancora oggi uno dei capolavori del genere. Per "Inferno" Emerson lavorò partendo dalla rielaborazione di alcune celebri composizioni di Giuseppe Verdi, come il "Va pensiero, sull'ali dorate". Nel breve documentario qui sotto, tratto dal programma Variety, Argento e Emerson raccontano il loro rapporto con la musica e il cinema, seduti sulla terrazza del Pincio a Roma.

Emerson e Argento collaborarono poi successivamente anche per il film "La Chiesa" di Michele Soavi, di cui Argento era produttore. Leggenda vuole che Argento, ricevute le musiche per il film, pensò si trattasse di uno scherzo, tanto suonavano inadatte. Le tracce di Emerson vennero accompagnate poi nel film da altre realizzate dai Goblin, e il musicista americano rimase offeso dalla vicenda.

Quello con Argento non fu l'unico punto di contatto tra Keith Emerson e il cinema italiano. Nel 1984 lavorò infatti alla colonna sonora del film di Lucio Fulci "Murderock – Uccide a passo di danza". In un altro filmato della RAI, Emerson è ospite del programma L'Orecchiocchio, e esegue dal vivo il tema principale del film e successivamente il pezzo "Are the Streets to Blame" accompagnato dalla cantante Doreen Chanter.

(via)

Tag: colonna sonora

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati