La risposta di Live Nation sulla questione del bagarinaggio online

via rektoverso.be - Live Nation Logovia rektoverso.be - Live Nation Logo
10/11/2016 11:00 di

Live Nation Italia, parte di una delle più grandi società organizzatrici di eventi al mondo, ha rilasciato un breve comunicato in cui risponde al servizio de Le Iene che ha fatto molto discutere nei giorni scorsi.
Il servizio documentava l'intenzionale cessione di grandi quantità di biglietti da parte di Live Nation a circuiti di secondary ticketing al fine di guadagnare dalla vendita maggiorata, anche se la società ha un contratto di esclusiva per la vendita online con TicketOne.

Cercando di arginare come possibile la situazione (Vasco Rossi ha già dichiarato di aver chiuso i rapporti con la società, e molti altri artisti lo stanno seguendo a ruota), Live Nation ha diffuso il seguente comunicato:

"In riferimento al servizio andato in onda ieri sera 8 novembre all'interno del programma televisivo "Le Iene", Live Nation precisa e puntualizza che le affermazioni contenute nel servizio si riferivano unicamente a pochi Artisti internazionali e che nessuno degli Artisti italiani ha mai chiesto di assegnare biglietti dei loro spettacoli al mercato di vendita secondario.
Ugualmente Live Nation garantisce di non aver spontaneamente immesso sul mercato secondario quantitativi di biglietti dei concerti di Tiziano Ferro, Giorgia e Marco Mengoni, attualmente in vendita.
Live Nation Italia"

 

 

Tag: polemica concerti

Commenti (2)

Carica commenti più vecchi
  • Faustiko Murizzi 10/11/2016 ore 13:25 @faustiko

    No, scusate... ma qui la toppa è peggio del buco. Ma che ufficio stampa/legale hanno?

  • LoZio FruttorancioneBlog 10/11/2016 ore 13:48 @lozio.fruttoarancione

    Meno credibile di me quella volta che all'operatrice del call center Tim avevo risposto che ero deceduto il giorno prima.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati