Una bellissima danza con le rive del mare nel video di “Libera” di Le Luci della Centrale Elettrica

“Libera” è un brano di Le Luci della Centrale Elettrica contenuto nella raccolta “2008-2018 Tra la via Emilia e la Via Lattea” uscita lo scorso ottobre.
29/11/2018 11:00

Sappiamo ormai da tempo che Le Luci della Centrale Elettrica, progetto musicale di Vasco Brondi giunto nel 2018 al decimo anno di attività, è un capitolo che si concluderà col tour attualmente in corso nei teatri. A sigillare il percorso è uscita lo scorso ottobre la raccolta “2008-2018 Tra la via Emilia e la Via Lattea”, doppio album che contiene un best of, due brani inediti e un live in studio, fuori per La Tempesta Dischi/Sony Music, e uno dei due inediti è "Libera", di cui da oggi è disponibile su YouTube il video per la regia di Sofia Uslenghi.

Le Luci della Centrale Elettrica "Libera"

Scrive Brondi: "“Libera” è la canzone che chiude il doppio album “2008-2018 Tra la via Emilia e la Via Lattea”, l'ho scritta per l’album Inumani dei Tre Allegri Ragazzi Morti partendo dalla loro musica. È un pezzo che amo molto e per questo disco volevo suonarlo e registrarlo a modo mio con la produzione di Fede Dragogna. Ho chiesto a Sofia Gentile Uslenghi di immaginarsi un videoclip e ne è uscita una bellissima danza in stop-motion, autoritratti in doppia esposizione con immagini satellitari dell’Italia sullo sfondo. Una danza con le rive del mare, un'inquadratura stretta sui dettagli e una panoramica dalla Via Lattea, contemporaneamente". Registrato e arrangiato da Federico Dragogna, con mix a cura di Paolo Baldini presso l'Alambic Conspiracy Studio e masterizzato da Giovanni Versari, "Libera" vede la partecipazione dello stesso Dragogna alle chitarre e orchestrazioni, di Daniel Plentz alle percussioni e di Marianne Mirage ai cori. 

Di seguito il testo di "Libera", più giù i prossimi appuntamenti dal vivo di quest'ultimo tour di Brondi col nome di Le Luci della Centrale Elettrica.

Le Luci della Centrale Elettrica "Libera" (testo)

Adesso sono libera
E se lo sono libero anche te
Dai tuoi combattimenti
Dal tuo impegno per realizzarti

E adesso sono libera e
se lo sono libero anche te
da quello che ci siamo fatti
dal riflesso dei miei occhi nei tuoi occhi

Vedi notti piccolissime grandi mattine
c’è un incendio in cielo e sulle colline
Vedi gli alberi le rondini hanno ragione
Per questo li stiamo a guardare

E adesso sono libera e
se lo sono libero anche te
dai tuoi ricordi
e dal nostro linguaggio dei segni

B Vedi notti piccolissime grandi mattine
c’è un incendio in cielo e sulle colline
Vedi gli alberi le rondini hanno ragione
E da loro vorrei imparare

E dal settimo piano mi chiedo
Come il pavimento possa reggere il peso
Delle promesse che ci facciamo
Qui qui dal settimo piano
E adesso ti perdono per la distanza e la paura,
per la tua clinica dell’abbandono.
Adesso mi perdono per i giorni stupendi
per averti raggiunto superando anche il muro del suono

E oggi sono libera
Sì, oggi sono libera
E oggi sono libera
libera da te

Vedi notti piccolissime grandi mattine
c’è un incendio in cielo e sulle colline
Vedi gli alberi le rondini hanno ragione
E da loro vorrei imparare

 

Le Luci della Centrale Elettrica - Il tour nei Teatri

sabato 1 dicembre - BARI, Teatro Showville

domenica 2 dicembre - PESCARA, Teatro Massimo 

venerdì 7 dicembre - ROMA, Auditorium Parco della Musica SOLD OUT

sabato 8 dicembre - TORINO, OGR 

lunedì 10 dicembre - MILANO, Auditorium di Milano SOLD OUT

martedì 11 dicembre - BOLOGNA, Teatro Duse SOLD OUT

sabato 15 dicembre - GENOVA, Teatro della Corte 

domenica 16 dicembre - FERRARA, Teatro Comunale SOLD OUT

martedì 18 dicembre - MESTRE, Teatro Toniolo 

giovedì 20 dicembre - REGGIO EMILIA, Teatro Valli

sabato 5 gennaio - PESARO, Teatro Rossini 

lunedì 7 gennaio - VERONA, Teatro Filarmonico 

mercoledì 9 gennaio - BOLOGNA, Teatro Duse 

giovedì 10 gennaio - TOLMEZZO, Teatro Candiani 

lunedì 14 gennaio - MILANO, Teatro Nazionale SOLD OUT

 

Tag: nuovo video

Commenti
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati