Morgan contro i discografici: “non ascoltano più dischi e non sanno riconoscere i talenti”

Morgan amici 2017Morgan amici 2017
23/03/2017 11:27 di

Solo lo scorso mese vi avevamo dato la notizia di una possibile frattura tra Morgan e gli altri componenti dei Bluvertigo. Come ricorderete, il motivo era l’annuncio sui social di un possibile nuovo progetto intitolato “Electroset” di cui Morgan non era al corrente e che l’ha portato a sfogarsi sulla pagina Facebook definendo la band come definitivamente sciolta. Sono poi uscite nei giorni successivi altre interviste che lo confermerebbero e, tra le ultime c’è anche quella pubblicata ieri sulle pagine de Il Messaggero e riportata online da Rockol.

Incalzato da Marco Molendini, Morgan è tornato sulla vicenda commentandola in questo modo: "Le famiglie a volte si rompono, il nostro mondo tende al divorzismo”. Questioni di famiglia a parte, l’argomento centrale della chiacchierata tra il cantante e il giornalista verteva sul suo ruolo di direttore artistico della 16esima edizione dell’appuntamento serale di "Amici", il talent condotto da Maria De Filippi.

(La squadra bianca di Morgan, via)

Morgan, riferendosi alla sua precedente esperienza come giudice a X Factor, ha ribadito di aver sempre avuto successo nell’ambito della scoperta e valorizzazioni dei nuovi talenti - “Dalle mie squadre sono usciti Noemi, Marco Mengoni, Antonio Maggio, Chiara, Michele Bravi” - lanciando anche una frecciatina nei confronti dei discografici che, a suo avviso “vivono a rimorchio della tv e hanno rinunciato a fare talent scouting”.

Mentre in merito ai suoi prossimi progetti in studio ha risposto: “I dischi li faccio, ma non escono. Ora sto preparando un ciclo dedicato ai sette savi della canzone italiana: Tenco, Endrigo, Modugno, Ciampi, De André, Bindi, Paoli. I loro volti sono i Monti Rushmore della canzone italiana. Usciranno postumi. Sono in conflitto con il mondo della discografia, gente che non ascolta nulla. A casa hanno gli scaffali vuoti, neppure un disco".

(via)

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello