“Nessuna voce dentro” è il nuovo libro di Massimo Zamboni

Massimo Zamboni, Nessuna voce dentroMassimo Zamboni, "Nessuna voce dentro"
16/05/2017 10:45 di

Conosciamo Massimo Zamboni come scrittore ormai da molti anni: nel 2016 è uscito il suo ultimo libro “Anime galleggianti”, scritto insieme a Vasco Brondi per La Nave di Teseo. Oggi vede la luce la sua nuova creatura letteraria, “Nessuna voce dentro. Un’estate a Berlino Ovest”, pubblicata da Einaudi, un racconto autobiografico ambientato nell’estate del 1981. Come scrive l’autore, “In autostop verso Berlino, senz'altra ragione che la voglia di andare: quando la vita parte, non si può multare l'eccesso di gioventú. Il Muro corre ancora in mezzo alla città, come un limite insensato e tangibile. Contro quella parete preme tutto il mondo conosciuto. Il racconto autobiografico e palpitante di una lunga estate tumultuosa, un'estate di liberazione.


Il libro verrà presentato oggi presso il teatro Laura Betti a Casalecchio di Reno (BO) alle 17:30, e lo stesso teatro ospiterà domani 17 maggio l’anteprima nazionale dell’omonimo spettacolo tratto dall’opera, interpretato da Zamboni, Angela Baraldi e Cristiano Roversi per la regia di Mariano Dammacco: un viaggio tra canzoni e racconti nella “Berlino dell’estate 1981, dove, sulle canzoni di Lou Reed, Nico, Kim Carnes, dei DAF, dei Doors, degli Einstuerzende Neubaten, seguiamo un ventiquattrenne che fugge dalla provincia emiliana alla ricerca di qualcosa che ancora ignora. Il suo percorso si intreccia con quello di tutti i giovani europei che nel corso di quell'anno, quasi obbedendo a un richiamo nell'aria, si trasferirono a Berlino ovest, intuendo la peculiarità di quella città, dove la musica, la storia, la cultura, la voglia di futuro, la speranza e l'oscurità si fondevano dando luogo a un mix irripetibile.

Tag: spettacolo libro

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati