I servizi di streaming potrebbero prevedere i risultati delle prossime elezioni USA

Foto via vocativ.com - pandora politicaFoto via vocativ.com - pandora politica
08/06/2016 11:44 di

In America i servizi di streaming potrebbero diventare uno dei mezzi più utili per fare successo in politica. Se un sito come Pandora, grazie ai suoi 70 milioni di utenti al mese, riesce a raccogliere talmente tanti dati da poterli utilizzare in possibili cure per migliorare le terapie dei malati di cancro, fare dei pronostici su come come potrebbe votare un appassionato di musica diventa quasi un gioco da ragazzi.

La radio digitale è tra i servizi di streaming più utilizzati negli Stati Uniti e può vantare un database più che dettagliato: è in grado di definire dei profili piuttosto precisi dei suoi ascoltatori e chi sta lavorando ad una campagna elettorale non chiederebbe di meglio. I dati parlano chiaro, solo negli ultimi due anni gli investimenti da parte di partiti o di singoli candidarti sono aumentati del 500%. Se nel 2012 c’erano solo 30 categorie che aiutavano a delineare i profili degli ascoltatori, oggi che sono più di 700.



Mark Skidmore della Bully Pulpit Interactive - la società che ha seguito molte della attività nel campo digital per la campagna presidenziale di Obama nel 2008 - ha confermato che Pandora, insieme a Google e Facebook, era una delle piattaforme su cui più hanno investito. “È ormai scontato constatare che su piattaforme simili si può indirizzare meglio le proprie pubblicità a possibili clienti o elettori” commenta Skidmore, aggiungendo anche che, al momento, Pandora è il miglior strumento per intercettare gli appassionati di musica, mentre Spotify non riesce ad essere ancora così efficiente nel profilare i suoi utenti. Ancora più importante è che l’80% degli utenti di Pandora lo usano da mobile: può diventare decisivo per conquistare gli elettori indecisi a pochi metri dal seggio elettorale.

Al momento non ci sono dati sull’utilizzo delle pubblicità sulle piattaforme di streaming in vista delle elezioni presidenziali del prossimo 8 novembre, quel che è certo che questo tipo di servizi sono banche dati importantissime per qualsiasi tipo di settore. La politica, certo, non potrà ignorarle.

(via)

Tag: streaming politica tecnologia

Commenti (1)

  • Faustiko Murizzi 08/06/2016 ore 13:09 @faustiko

    Beh, la quarta stagione di "House of Cards" tratta l'argomento in maniera verosimile...

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

A Milano la mostra su Frida Kahlo con le musiche di Brunori SAS