La curiosa storia della chitarra di Peter Bradshaw, tornata al proprietario dopo 20 anni in discarica

foto via BBC.com - Peter bradshaw e la sua chitarra ritrovatafoto via BBC.com - Peter bradshaw e la sua chitarra ritrovata
14/06/2016 13:18 di

Spesso, nella vita di un uomo, avvengono cose che sono difficili da spiegare. Eventi che segnano o modificano il modo di vivere e affrontare le situazioni, consapevoli che ogni scelta corrisponde ad una serie di variabili che non possiamo prevedere in nessun modo.

È sicuramente quello che ha pensato Peter Bradshaw, scrittore e critico cinematografico per il quotidiano inglese The Guardian. Qualche mese fa il giornalista ha ricevuto da uno sconosciuto di nome Keith una mail di poche parole, capaci però di catapultarlo nel passato di circa quarant'anni: "ho la tua chitarra elettrica".

Il nuovo proprietario è riuscito a rintracciarlo grazie ad un adesivo con il suo nome e l'indirizzo dei genitori attaccato dietro il collo della chitarra, una copia Columbia-Les Paul, regalata dal padre per il suo sedicesimo compleanno e abbandonata 20 anni dopo in un vecchia discarica a nord di Londra, dove oggi c'è il colossale Emirates Stadium dell'Arsenal. 

(Il proprietario della chitarra negli anni dell'adolescenza. Foto via The Guardian)

In quell'istante, insieme alla chitarra, Bradshaw lasciò andare anche tutte le ambizioni da chitarrista (prima classico e poi elettrico) che avevano accompagnato la sua adolescenza nel mito di Julian Bream e la passione per la chitarra classica di Joaquìn Rodrigo. Erano però gli anni del punk, anni in cui per le strade di Londra si respirava suono di chitarre distorte e ritmi sovversivi.

Quando si è presentato lo sconosciuto con la sua chitarra, il giornalista ha riacquistato (ovviamente) lo strumento per £178, chiedendosi se anche Jimmy Page, BB King o Jimi Hendrix avessero un adesivo attaccato dai padri sulle loro prime chitarre.

Ora però gli è tornata la voglia di suonare: meravigliato dalla bellezza del suonare uno strumento abbandonato per anni, ha intenzione di formare una band con il figlio che studia il sassofono o magari con qualcuno che è riuscito a vivere un'esperienza come la sua. Di certo ha già pronto il nome: The Regainers.

 

 (via)

Tag: strumenti chitarra

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Il nuovo singolo dei Måneskin è l'ultimo dei loro problemi