Le webradio americane valgono più di un miliardo di dollari

radio digitaleradio digitale
08/03/2016 14:35 di

Vi abbiamo detto in più occasioni come in America (e come del resto in tanti altri paesi del mondo) la radio "tradizionale" sia ancora uno dei mezzi più utilizzati in assoluto per la musica e l'intrattenimento. Ora ci sono buone notizie anche per la sua versione online: un nuovo report del Radio Advertising Bureau (RAB), l’organo che monitora più di 6000 stazioni e 1000 network radiofonici statunitensi, ha registrato che nel 2015 i guadagni delle radio online sono cresciuti del 5% rispetto all’anno precedente, superando per la prima volta in assoluto il miliardo di dollari.

A questi vanno aggiunti i ricavi delle cosiddette Off-air, ovvero tutte quelle attività connesse al mondo radiofonico ma non incluse nelle trasmissioni - eventi speciali, sponsorizzazioni o vendite di biglietti - che hanno generato un guadagno di più di 2 miliardi, registrando una crescita dell’11%.


"Gli inserzionisti stanno apprezzando le nuove modalità delle trasmissioni radiofoniche, approfittando degli Off-air e delle opzioni proposte dal mercato digitale" - ha commentato il CEO del RAB Erica Farber - “Gli sponsor stanno ampliando la portata e la potenza dei loro messaggi perché sempre più consumatori passano il loro tempo su dispositivi digitali o partecipano ad aventi speciali. Si ha così un modo molto più efficace ed efficiente di raggiungere il pubblico”.

Per la prima volta, quindi, la radio tradizionale e la sua versione online sono in un netto testa a testa. In più c'è da tener presente il fatto che servizi come Pandora hanno una grande diffusione su mobile e una serie di strumenti - dai semplici banner, fino ai video promozionali o alla vendita di contenuti audio - che possono ampliare di molto l'offerta pubblicitaria.

E in Italia come va? Non così male. Non siamo riusciti a recuperare un dato specifico che spieghi l’andamento delle webradio - ormai sempre più diffuse - ma secondo Nielsen la raccolta pubblicitaria radiofonica nel 2015 è aumentata dell'8,8% e quella su internet dell'8,5%. La radio è stato il mezzo di comunicazione che si è maggiormente distinto lo scorso anno, ottenendo un miglior risultato di crescita rispetto a tv e quotidiani.

 

(via)

Tag: radio

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Radio France mette in vendita la sua immensa collezione di dischi