Secondary Ticketing: finalmente anche in Italia arriva il biglietto nominale

Adam Lambert insieme ai Queen, via breakfastattiffanys.pt - Queen + Adam LambertAdam Lambert insieme ai Queen, via breakfastattiffanys.pt - Queen + Adam Lambert
02/05/2017 11:41 di

Nell’ultimo anno siamo tornati più volte sull’argomento secondary ticketing, da fenomeno più che conosciuto e diffuso, ma mai veramente affrontato, ora stiamo assistendo a piccoli segnali che, nonostante le tante perplessità, iniziano a sembrare davvero concreti.

Dopo le multe milionarie e i nuovi servizi online per le denunce, arriva in Italia il primo concerto in un palazzetto i cui biglietti sono nominali. A dare la notizia è la Barley Arts in merito al live dei Queen + Adam Lambert di venerdì 10 novembre all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna). Ogni biglietto riporterà il nome dell’acquirente che dovrà presentarsi sul luogo del concerto munito di documento di identità

L’azienda milanese si è detta entusiasta dei risultati ottenuti: a poco più di una settimana dalla messa in vendita dei biglietti sono pochissime le segnalazioni sui siti di secondary ticketing. Ecco il comunicato ufficiale diffuso da Barley Arts per l’occasione:

"Davide ha battuto Golia: a una settimana esatta dall'apertura delle vendite su Ticketone solo poche decine di biglietti per l'unico concerto italiano dei Queen + Adam Lambert di venerdì 10 novembre all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna) sono pubblicizzate in maniera arbitraria e fasulla sui canali di secondary ticketing.

Questo è stato possibile grazie all'introduzione del biglietto nominale sui circuiti ufficiali di vendita Ticketone e Vivaticket, come misura di prevenzione contro il fenomeno del bagarinaggio online. Per la prima volta in occasione di un concerto in un palazzetto dello sport italiano, i biglietti sono realmente nominali e non intestati solamente all'acquirente: ciò significa che ogni spettatore avrà in mano un biglietto con il suo nome stampato sopra. Un risultato straordinario se si pensa a quanto sta accadendo per le tappe inglesi del tour dei Queen + Adam Lambert, delle quali è possibile reperire facilmente i biglietti su tutti i siti di secondary ticketing.

Le misure messe in campo per l'occasione - l'acquisto di un massimo di 4 biglietti per transazione e il biglietto nominale - hanno spaventato i bagarini ma non i fan, che hanno risposto favorevolmente all'iniziativa acquistando sui canali ufficiali Ticketone e Vivaticket. Un grande attestato di fiducia da parte dei fruitori, nonostante non siano ancora stati resi noti i dettagli sull'eventuale possibilità di un cambio di nominativo del singolo biglietto."

 

Tag: secondary ticketing

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    “Fabrizio De André. Principe libero”, il film con Luca Marinelli arriva al cinema come evento speciale