La saetta gigante in onore di Bowie non si farà, non sono stati raccolti abbastanza soldi

via Nme.com - saetta bowie statua brixton fallitavia Nme.com - saetta bowie statua brixton fallita
23/03/2017 10:50 di

Il progetto per costruire una saetta gigante in onore di David Bowie è fallito. Come vi avevamo raccontato lo scorso mese, un gruppo di fan del duca bianco ha lanciato una campagna crowdfunding per realizzare "ZiggyZag", un monumento a forma di fulmine, proprio come quello presente sulla copertina di "Aladdin Sane”, in una piazza di Brixton poco distante dall’abitazione in cui Bowie è nato.

Il progetto era sicuramente ambizioso, la statua sarebbe stata alta quasi nove metri e, per costruirla, erano necessari 990.000 sterline (più di un milione di euro). Gli organizzatori erano più che fiduciosi di riuscirci, l’iniziativa aveva ricevuto una copertura mediatica importante - era comparsa anche sul sito ufficiale di Bowie - e in meno di 48 ore erano già state raccolte 27.000 sterline. Purtroppo tale dato poi non è cresciuto e, in quattro settimane, è a malapena raddoppiato.

In un comunicato ufficiale gli organizzatori hanno ringraziato i più di 700 fan che hanno partecipato alla raccolta fondi confermando, ovviamente, che tutte le promesse di contributo non verranno prelevate. Hanno anche ribadito, però, che non si perderanno d’animo e torneranno al più presto con un nuovo progetto, probabilmente più economico.

È chiaro, con 50.000 sterline non ci si avvicina minimamente all’ambiziosa realizzazione di ZiggyZag” - dice il comunicato - “Quindi non sarà una sorpresa per nessuno il fatto che questo crowdfunding non possa raggiungere il suo obiettivo. Come previsto per tutte le altre campagne di questo tipo, i sostenitori riavranno indietro i loro soldi. Speriamo però che sarete felici di sapere che non ci fermiamo qui. Siamo ancora determinati a ricordare David Bowie a Brixton con un’opera d’arte pubblica degna del suo nome. Dobbiamo solo trovare un approccio diverso per la raccolta fondi […]. Abbiamo imparato molto da questa esperienza e presto saremo pronti per tornare con una ZiggyZag #2 ancora più bella (e, si spera, un po' più economica)”.



(via)

Tag: david bowie crowdfunding arte

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Perché "Brunori a teatro" non è solo un altro concerto di Brunori Sas