Leggi la recensione Video in questo album (5)

Descrizione a cura della band

"Rapper bianco" è il nuovo album di Nex Cassel, rapper di origine veneta attivo nella scena hip hop dagli anni ’90. Il disco arriva dopo il successo del precedente "Come Dio comanda" (2013), inciso per una delle etichette di punta della scena hip hop italiana, Unlimited Struggle, e dopo varie collaborazioni di prestigio, sia in studio sia dal vivo, con vari nomi forti delll’hip hop italiano e con stili diversi (da Fedez ai Club Dogo passando per Noyz Narcos, Night Skinny, Inoki, Gemitaiz, Baby K e tanti altri). La produzione musicale di "Rapper bianco" è firmata dal palermitano St. Luca Spenish, membro del collettivo Adriacosta - di cui Nex Cassel è fondatore - e autore, appunto, di tutte le strumentali del disco.

In tempi in cui il rap abbraccia il pop, Rapper bianco è un disco 100% hip hop: le rime sono tante, le storie di strada anche e ci sono sia gli scratch sia le “barre”. La musica si ispira al rap degli anni '90, da cui Nex proviene, ma dalle prime battute si capisce che è un album fatto con i suoni e le tecniche di missaggio del momento.
Il titolo del disco inoltre racconta molto e mette subito in chiaro come il rap di Nex Cassel viva su schiettezza e provocazioni: una semplice considerazione di uno status identitario che va oltre la rivendicazione delle origini per diventare anche un incitamento a non perdere di vista la realtà, una sfida a non adagiarsi sugli stereotipi di una cultura che oggi, anche in Italia, vede molti adepti chiamarsi tra di loro “nigga”… Senza contare il riferimento al proprio background: nel disco non mancano le chitarre, il rock fa la sua comparsa anche su basi che richiamano la trap e una canzone ("Il nome del padre") è realizzata con gli Underdogs, gruppo stoner dell'etichetta Go Down.

lo stile di Nex Cassel si può definire hardcore sopratutto in relazione alla concorrenza: "Rapper bianco" non è così duro ma, in confronto al resto dell’offerta, può sembrarlo. Nei testi si toccano argomenti personali e di attualità sociale senza mai perdere quella credibilità di strada che contraddistingue, da sempre, l’artista veneto.

Tra featuring e collaborazioni, nel disco ci sono almeno tre generazioni di artisti hip hop Noyz Narcos, Ensi, Dj 2p, Esa, Dj Rash, Nigga Dium, Dag, Gionni Gioielli, Gionni Grano, EliaPhoks, Egreen e Dj Slait. Tutti coinvolti senza comunicare via mail o social network ma invitandoli a voce in studio e realizzando le canzoni insieme, fianco a fianco.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati