Punk rock band dal 2001

I No Frontiers nascono sui banchi delle superiori, nel 2000, da un’idea di tre amici di una vita: Riccardo e i fratelli Alessandro e Daniele. La band ha le sue radici nella comune passione per la musica rock e punk-rock, e si ispira ai principali protagonisti dell’ondata punk revival dei primi anni duemila, quali blink-182, Green Day, Sum 41 e The Offspring.
I No Frontiers scelgono di misurarsi da subito con il palco, e si esibiscono giovanissimi in alcuni dei locali storici del rock milanese (Mazda Palace, Rolling Stone, Rainbow Club, Transilvania Live), rilasciando anche 4 EP dal vivo. È il preludio al primo lavoro in studio, Unauthorized Noises, un LP di 14 inediti che viene pubblicato nel 2003, anno in cui la line-up dei No
Frontiers si completa con l’innesto della figura del bassista. I successivi sono anni di forti cambiamenti per gli ormai ex compagni di scuola: a periodi di intensa attività live se ne alternano altri dedicati al lavoro creativo in studio. È qui che i No Frontiers iniziano a esplorare generi diversi di rock, dall’heavy rock alle ballad passando per l’hardcore e lo ska, proponendo
al pubblico un repertorio via via più vasto e maturo.
Il 2011 è l’anno del primo brano inedito in italiano, Quasar (Esistere Così), e segna anche l’inizio di una nuova fase per il gruppo, decisamente più orientata all’attività dal vivo. L’anno seguente, il brano Wien anticipa l’uscita di Blowing the Dust Away, EP autoprodotto di 5 inediti che la band, dall’estate 2013, suona con il contributo di un nuovo bassista, Ettore.
La rinnovata line-up dà ai No Frontiers lo slancio necessario per cambiare passo e voltare pagina: è questo il senso di Moving Forward, il secondo LP interamente autoprodotto dai No Frontiers, che esce alla fine del 2015 e che rappresenta l’ideale punto di arrivo di un importante percorso di arricchimento musicale e personale. Moving Forward contiene 9 tracce
che, senza abbandonare il punk-rock come genere di riferimento, riassumono tutto ciò che i quattro ragazzi hanno imparato dalla musica e dalla vita.