Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Se “Humoresque” consisteva in una morbosa riflessione sulla perdita, il lutto, la fine inevitabile che attende ogni cosa, {CARNAVAL} intende riequilibrare le cose. E' un disco che rifugge le ombre, costantemente ritmato, pieno di colori vivaci, un disco che vuole ricordarci che, prima che la fine arrivi, c'è tutto un mondo di cose di cui possiamo godere. Certo, qua e là la malinconia tornerà a farsi sentire, perché è anch'essa parte imprescindibile della vita. Il titolo dell'album, come era successo per i precedenti capitoli, è rubato ad una raccolta di brani per pianoforte di Robert Schumann. In {CARNAVAL} Federico Russo non ha solo cantato in tutti i brani, ma ha anche suonato il basso e le tastiere. Ad eccezione di un paio di acustiche, invece, tutte le parti di chitarra sono state lasciate in mano alla new entry Matteo Quiriconi, mentre Matteo Amoroso, primissimo batterista della band, ha ripreso il suo posto dopo una assenza di quasi dieci anni. Federico si è anche occupato dell'elettronica e dei synth, chiedendo aiuto per un solo brano (“White Flag”) al talento livornese Antonio Maffei (Naif Motenai). Ha anche scritto tutte le parti degli archi, facendole poi eseguire alle brillanti Ellie Young (collaboratrice di Titta Nesti) e Asita Fathi (Mandrake). Nell'album c'è spazio anche per un ospite speciale, il cantautore Andrea Carboni, il quale ha messo la sua chitarra al servizio del brano “New Gums”.

Credits

“So mag wohl einem höhern Wesen die Geschichte des Menschengeschlechts nur als eine längere Ball-Verkleidung erscheinen”*
Jean Paul - “Flegeljahre”

NOVADEAF
{ CARNAVAL }

1. Music in my hands
2. Ten years
3. Sterile
4. Cloud
5. Lead my life
6. White flag
7. New gums
8. In the closet

Musicisti:
Federico Russo: voce, basso, tastiere, programazione synth, arrangiamento degli archi su “Ten Years” e “In the closet”, chitarra acustica su “Music in my hands” e “In the closet”
Matteo Quiriconi: chitarre acustiche ed elettriche
Matteo Amoroso: batteria
Ernesto Fontanella: batteria e percussioni sintetiche su “Sterile” e “White Flag”
Antonio Maffei: programmazione synth su “White Flag”
Ellie Young: violoncello su “Lead my life”, “Ten Years” e “In the closet”
Asita Fathi: violino su “Ten Years” e “In the closet”, viola su “In the closet”
Andrea Carboni: chitarre elettriche su “New Gums”

Scritto da Federico Russo
Prodotto da Ernesto Fontanella e Federico Russo
Registrato, mixato e masterizzato presso La Tana Studio, Crespina, Pisa, da Marzo a Luglio 2015

Artwork & packaging: Susanita

Ringraziamenti a: Lorenzo Marianelli, Luca Guidi, Fabrizio Balest, Diego Ruschena, Davide Cecchi, i miei genitori, F. G.,Robert Schumann

* “Un qualche essere superiore potrebbe facilmente scambiare la storia dell'umanità per un ballo in maschera"

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati