Descrizione

Con L’UNIONE DEI MONDI, il secondo CD uscito nel 2003 (NTZ/Rai Trade), il gruppo perfeziona il suo inconfondibile stile bohemien in cui l’identità latino-mediterranea e folk busker delle origini compenetra il linguaggio della world music e le possibilità espressive del rock e del jazz. Tra i cento dischi più belli del 2003 secondo Musica di Repubblica. Premio Lunezia (luglio 2003) menzione speciale per il valore letterario dei testi.

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO