L'Omino e i suoi Palmipedoni - Manute testo lyric

TESTO

Quando la luce si accese
Manute gridò
più non sapeva s'era
vivo oppure no

Uno spiraglio si aprì
dalla botola e lui
due tute bianche stanche
vide e poi svenì

Un tuffo sul Nilo Bianco
un attimo trasalì
Giù nel mercato di Giuba
lo sguardo si fermò lì

Curvo sui suoi due e più metri
Manute schivò
un gran leone e così
il gregge suo salvò

Ora disteso sui corpi
con sé ha quel che può
della sua terra una
zolla si portò

Le tute bianche lo presero
era più lì che qui
Su terraferma cammina
in cerca di un altro sì

CREDITS

Riccardo Pusateri - voce e chitarra Antonio Bartholini - tromba Enrico Palmeri - basso

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Manute di L'Omino e i suoi Palmipedoni:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Manute si trova nell'album Escoriazioni uscito nel 2018 per Goodfellas, Qanat Records.

Copertina dell'album Escoriazioni, di L'Omino e i suoi Palmipedoni
Copertina dell'album Escoriazioni, di L'Omino e i suoi Palmipedoni

---
L'articolo L'Omino e i suoi Palmipedoni - Manute testo lyric di L'Omino e i suoi Palmipedoni è apparso su Rockit.it il 2021-05-30 16:56:54

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO