Descrizione a cura della band

One Horse Band è una singolare One Man Band proveniente da Milano, nata nell’inverno del 2015 a seguito di una notte di passione fra una donna di strada e un cavallo ubriaco.
Dopo un primo anno speso on the road, nell’aprile del 2017 la One Horse Band produce il suo primo album intitolato “Let’s Gallop!”: dieci tracce a cavallo fra delta blues, rock’n’roll e una sana attitudine punk. L’album viene ottimamente accolto dal publico e dalla critica, tanto che il successivo tour arriva a contare più di 60 date tra Italia, Svizzera, Germania e Francia.
E’ principalmente sul palco che la One Horse Band si costruisce una solida reputazione, perfezionando costantemente il suo show che diventa sempre più maleducato, rumoroso e coinvolgente.
Proprio durante l’ultima parte di questo tour, che porta la One Horse Band ad esibirsi con Jack Broadbent e il leggendario Bob Log III oltre a partecipare a festival internazionali come il One Man Band Festival a Montpellier o il Trashylvania a Praga, nasce l’esigenza di trovare un sound ancora più denso e cattivo, che si distacchi in maniera definitiva dalla tradizione. La One Horse Band si chiude quindi in studio e in pochi mesi scrive un’infinità di brani nuovi, selezionando poi le dieci tracce che compongono quello che oggi è il suo secondo album, “Keep on Dancing”.
Interamente curato e prodotto dal leggendario Jim Diamond (The White Stripes, The Sonics, The Dirtbombs, etc.), l’album è registrato, mixato e masterizzato nell’estate del 2018 presso l’Outside Inside Studio di Matt Bordin a Montebelluna (Tv). Grazie all’inconfondibile tocco di Mr.Diamond il risultato è
un’autentica esplosione rock’n’roll e rivela il nuovo volto della One Horse Band, decisamente più evoluta, matura e consapevole di esserlo.
Suonato rigorosamente e quasi totalmente in presa diretta, il disco alterna violente scariche garage/punk, brani più classicamente rock’n’roll e blues primitivi trovati nella spazzatura e inzuppati nell’acido.
I testi sono ispirati alle vite e alle storie di chi in un modo o nell’altro si ritrova ad essere un eterno perdente, sia esso un perverso serial killler, una vecchia gloria da bar di provincia o un giocatore d’azzardo caduto in rovina.
“Keep on Dancing” è un disco in bianco e nero, spudoratamente sporco e lo-fi, con un sound che finalmente potrà dare noia ai puristi di qualsiasi genere.
L’ascoltatore troverà però intatta, anche se pesantemente intossicata da una nube di feedback distorti e stonati, l’intenzione originale: creare musica vera, suonata con strumenti veri, come vere bestie.
Arricchito dal prezioso lavoro di Luca Domenico Calcaterra, artista che ha curato la parte grafica ed autore degli scatti fotografici, l’album è in uscita il 16 maggio 2019 per Area Pirata Records, etichetta toscana che da sempre è la voce del rock’n’roll in Italia.

Credits

Recorded at Ouside Inside Studio, Montebelluna (Tv).
Produced, mixed and mastered by Jim Diamond.
Cover by Luca Domenico Garavaglia.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati