Descrizione

Revenge of Souls, pubblicato a febbraio 2016, presenta sfumature ed influenze da generi differenti proprio perché, sin dagli inizi, la band non si era mai data un genere predefinito da seguire.
All'interno dei 10 brani è possibile ascoltare, infatti, prog e power metal, il tutto contornato da orchestrazioni sinfoniche, ispirate a musiche dei film e videogiochi, senza dimenticare la notevole influenza della musica classica. Si possono trovare inoltre, influenze più marginali come il folk di "Becoming A Different Man", il pop-rock della ballad "The Illusion of The Abyss", per finire nel rock-blues in alcuni assoli di chitarra.
I testi dei brani sono ispirati ad opere letterarie, come "Vision From the Mirror" che racconta del famoso "Dorian Gray" di Orwell, oppure raccontano storie di personaggi inventati, dai caratteri tormentati come "Gipsy and the Cards" e "Mother of Pain".

Credits

Curiosità
I primi cinque brani composti dal gruppo (A Good Place To Die, Noxy, Revenge Of Souls, Mother Of Pain e Vision From The Mirror) sono stati scritti originariamente senza orchestrazioni e tastiere, con la presenza di una voce maschile.
Il primo arrangiamento orchestrale creato è stato “Oneiros”, generalmente utilizzata come intro dei concerti.
Nel 2013, "Revenge Of Souls" arrivò al secondo posto al concorso Give Me The Gothic, contest online per musica emergente. Al tempo “Oneiros” era collegata a “Revenge of Souls”, ma con l'uscita del disco si è deciso di separarle e chiamare l'intro come la personificazione della divinità del sonno, appunto Oneiros.
Daniele Pelliccioni, oltre ad aver curato la parte di tastiere e di arrangiamento orchestrale, ha prestato la voce sul coro iniziale di “Becoming a Different Man”.
Douglas R. Docker, polistrumentista e creatore del progetto Docker's Guild e tastierista dei Biloxi, è stato di supporto alla band nell'ambito del Music Business e durante la fase di registrazione come Pronunciation Coach.
Il set fotografico è stato fatto presso la Sacra di San Michele, sita ad Avigliana (Provincia di Torino), dalla fotografa tailandese Janthana Rodjakken.
Tra i follower di Twitter che hanno scritto commenti e che seguono la band, figurano Steve Di Giorgio (bassista dei Death, Sadus e Testament) che ha inoltre una copia dell'album; la bellissima modella statunitense Carol Alt e i fratelli piloti Tim e Tom Coronel.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati