Tracklist

Descrizione

Il disco è liberamente ispirato al dramma di Eschilo “Prometeo incatenato”.
Nel dramma il titano Prometeo, reo di aver fatto dono agli uomini del fuoco (scintilla fondamentale per lo sviluppo dell’intelligenza e della longevità) e delle capacità di premonizione (che offre la speranza, una sorta di immortalità), viene condannato da Zeus ad essere incatenato su una rupe posta su uno strapiombo, un’aquila (o un avvoltoio a seconda delle versioni) gli mangerà il fegato (che ricrescerà ogni notte) in eterno, essendo lui immortale.
Nel dramma vari personaggi si avvicinano a Prometeo e gli parlano, lo interrogano, lo compatiscono.
Il susseguirsi dei pezzi segue il filo logico del dramma eschileo, alcune considerazioni e divagazioni che in esso non appaiono ma che ad esso sono legate, alcune libere interpretazioni.
Il disco è percorso da un’atmosfera solenne ma presenta qualcosa di sinistro, di malinconico, a tratti rabbioso.
Il dramma scritto da Eschilo mette in evidenza vari aspetti dell’animo umano e risulta di incredibile potenza.

Credits

Registrato e missato da Luca Tacconi e Baraldi Enrico presso il Sotto il Mare Studio
http://www.sottoilmare.it/
http://www.enricobaraldi.com/
voci in Oceano e Aeternal di Lili Refrain
Violoncello di Daniele Rossi

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati