Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

Crude sonorità rock che arrivano a varcare i confini della musica elettronica fino a sonorità ambient e al pop classico, in un continuo dialogo tra i suoi strumenti cardine, tastiere e batterie elettroniche.

“Con questo EP vorremmo trasmettere la sensazione che può provare un voyeur che, mentre osserva con avidità i luoghi in cui si trova, interagisce con se stesso per capire le sue emozioni durante un ipotetico viaggio in un non-luogo. Come suggerisce il nostro nome, la direzione di questo trip va ‘oltre la logica’, ed è ciò che la musica stessa spesso ci esprime tramite innumerevoli sensazioni. L’illogico, il gusto di saper osservare e di emozionarsi, di perdersi in un nulla.”
Un tentative dunque di denunciare una significativa necessità di ricominciare a “dare senso ai sensi”, cambiando i filtri attraverso cui spesso ci si approccia, con occhi e orecchie, alla realtà. E cambiandoli attraverso gli infiniti significati della musica.

Credits

Francesco Cavasinni: synth, voce
Emanuele Orsini: batteria
Claudio Adamo: mastering e produzione artistica
Enrico Puglielli: artwork
Pietro “Piezaroth” Colantonio: grafica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati