Leggi la recensione Video in questo album (2)

Descrizione a cura della band

Le Pantere Velasca nascono nella primavera 2012 e sono due rapper milanesi con anni di esperienza alle spalle: Filow Raine (alias di Filippo Bazzoli, classe 1985) e Zoo del Rio (alias di Alberto Iaia, classe 1986). Il nome del gruppo ha origine dall’incontro tra un elemento animale, la pantera, simbolo di forza, libertà e rinascita, con un elemento architettonico simbolo di Milano, la Torre Velasca, emblema di ricostruzione post-bellica della città. "Polvere al vento" è l’album di esordio del duo, in uscita per Unlimited Platform, sottoetichetta di Unlimited Struggle Recordings.

“Strade bastarde allevano figli bastardi. Figli cresciuti in un mondo freddo dal quale non aspettarsi niente in cambio se non la disillusione, già presente nei loro occhi. Figli imbastarditi dalla realtà che uccide tutti i giorni i loro sogni di un futuro migliore e che vengono spazzati via come polvere al vento". Così le Pantere Velasca fotografano le cronache in rima contenute nel disco.

Tre brani scandiscono l’album: "Pantere", la traccia d’apertura, dove è presente il tema della denuncia sociale, "Polvere al vento", che racconta di riscatto sociale, e "Sette note", pezzo di chiusura dedicato al tema dell'ansia innescata dalla società contemporanea. Tutti aspetti che toccano da vicino Zoo del Rio e Filow Raine, due ragazzi che sentono di rappresentare vari loro coetanei dell’Italia di oggi, paese che i due mc raccontano attraverso le loro esperienze, in rima, a tempo di rap. Senza dimenticare la spensieratezza dell'hip hop, quella che cammina a braccetto con i suoni funk.

Registrato e mixato all’Eden Garden Studio di TNS (The Night Skinny), "Polvere al vento" ha come produttori musicali lo stesso TNS, Bonnot, Herrera, Wza e Dj Pitt. TNS di fatto è stato un supervisore artistico dell’album.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati