Non è colpa mia

Non è colpa mia

Paola Russo

2019 - Cantautoriale, New-Wave, Pop rock

Descrizione

Non è colpa mia” è l’esordio discografico della cantautrice e musicista siciliana Paola Russo, pubblicato il 5 aprile 2019. Prodotto, registrato e mixato presso Indigo Music studio di Palermo da Donato Di Trapani e Fabio Rizzo e masterizzato da Giovanni Versari presso La Maestà Mastering. “Non è colpa mia” è un lavoro che attinge spiccatamente dal synth-pop contemporaneo ma che, allo stesso tempo, contiene tutta l’irriverenza degli anni ’80, gli echi nostalgici della new wave e la forza del cantautorato italiano. Le nove tracce del disco sono frutto del bisogno viscerale della Russo di trasporre le emozioni in musica: dal delicato tributo a Paola Turci, con la cover della sua “Ti amerò lo stesso”, alla follia controllata della strumentale “Prova ancora”, alla denuncia sociale di “Etienne Montgolfierre” passando per la morbidezza di “Balla con me” e per le ambientazioni primordiali e new wave di “Un bel fiore rotto", il disco è una collezione di storie, che rimbalzano tra quotidiano e surreale. La cantautrice conosce bene il complesso mondo della psiche umana: psicoterapeuta mancata in nome della musica, lascia traccia dei suoi studi nei testi delle sue canzoni. La versatilità della sua voce, potente e grintosa, che non nasconde una lunga carriera in una delle cover band più richieste della Sicilia e un passato da corista con Giorgia, aggiunge personalità ad un lavoro intenso ed intimo, di carattere: temi come l’inquietudine, la fragilità dei rapporti umani, l’eterna lotta tra il restare e l’andare via, sono sviscerati da un’autrice che si mette continuamente in gioco, sperimentando con una voce che si trasforma in percussione, synth, arco e texture sonora, dall’identità unica.

Credits

Prodotto, registrato e mixato da Donato Di Trapani e Fabio Rizzo a Indigo Music, Palermo (2018).
Masterizzato da Giovanni Versari a La Maestà Mastering.
Hanno suonato:
Paola Russo: voci, cori, percussioni
Emanuele Rinella: batteria
Giusto Correnti: batteria, percussioni
Fabio Rizzo: chitarre
Donato Di Trapani: piano, synth

Art-work: Daniele Messineo
Management: Oriana Guarino (Indigo Music, Palermo)

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia