Disco del giorno
album You're shifting now - HLF MN
Leggi la recensione

Descrizione

HLFMN
Presenta
YOU’RE SHIFTING NOW
Autoproduzione

IL PROGETTO SPIEGATO DA HLFMN
Significato di “Half Man” (HLFMN)
Da quando questa entità chiamata half man ha fatto la sua comparsa tra le mie idee si è subito caratterizzata per la sua volontà di voler unire due mondi : il materiale/definito con l’immateriale/indefinito; Partiamo dal presupposto che l’intangibile di cui parliamo sia una banca-dati infinita in cui sono contenute tutte le infinite possibili realtà; tutto ciò che può realizzarsi nella realtà esiste, in maniera stazionaria, in questo enorme hardware infinito, come un infinita serie di potenziali possibilità; quello che un uomo crede, sente, desidera, teme, tutte le convinzioni, tutte le definizioni che un umano ha di se stesso e del mondo, determinano quale di queste possibilità si incarneranno nella materia; così l’intangibile non sarà mai tangibile, ma lo diventerà solo come manifestazione concreta nel mondo delle forme concrete.
Half man è un simbolo che descrive in maniera intuitiva e istantanea questo enorme concetto metafisico (si veda la copertina del primo album, “Half Man” appunto).
Nel processo creativo questo si realizza in un dialogo costante tra le due forze, percepibile nella mia musica come contrapposizione di ritmiche serrate e bassi decisi, con aperture eteree e sognanti, a tratti malinconiche; questo schema si ricrea sovente anche nella successione dei brani nei miei dischi, dove nella prima metà della tracklist domina una sonorità più tribale, legata al mondo terreno, mentre nella seconda metà il tutto tende ad alleggerirsi e ad ascendere, sia nella scelta dei suoni che nel piglio emotivo , più rarefatto, malinconico e dolcemente estraniante.
In particolare, in questo nuovo album si potrà percepire maggiormente questo “slittamento”, con sonorità che spaziano dalla bass music al dream pop.
Uno dei fondamenti di questo progetto è “un occhio al passato e uno al futuro”; sebbene il sound possa inscriversi agevolmente nel tessuto culturale attuale, rimane di fondo un sapore ancestrale, quasi antico… è come se nella ricerca sonora compiessi un viaggio attraverso i secoli; molti dei miei fans mi dicono che ascoltare la mia musica li fa viaggiare nel tempo, riesumando memorie ataviche.
IL DISCO
“You’re Shifting now” può essere tradotto sia con “stai cambiando adesso” che con “ti stai spostando adesso” ; avendo compreso il concept del mio progetto descritto sopra, si può facilmente intuire che il titolo deriva proprio dalla teoria pseudo-scientifica degli universi paralleli o teoria dei “molti-mondi”, in cui si enuncia che la realtà si snoda come una successione rapidissima di fotogrammi olografici; la realtà non è mai uguale a quella di un secondo fa, quindi “ti stai spostando adesso” …verso dove lo decidi TU.
HLFMN
Dagli episodi marcatamente dance/ethnic dei primi due album, passando per le sperimentazioni di “trust” e “metamorphosis” , sento di aver trovato un linguaggio più definito ed emozionante; ho utilizzato svariati generi musicali per esprimere le mie idee, fino a raggiungere una sonorità omogenea ma allo stesso tempo ampia e multiforme; sono 17 brani che spaziano tra trip-hop, futurebass , drum’n bass, ballate post-rock , minimalismo neo-classico e altro ancora , il tutto amalgamato dallo stile inconfondibile e personale di hlfmn.

Sebbene sia musica composta quasi completamente da samples, il suono di questo nuovo album rimane piuttosto “naturale”, quasi acustico in alcuni passaggi; ho registrato rullanti e piatti “reali”per creare i beat, glockenspiel, pianoforte e chitarra, suoni che poi ho rielaborato in studio cercando di mantenere, dove possibile, una sonorità più “rock” e meno “elettronica” rispetto al passato (si vedano brani come “Farewell” , “Far” o “Monastery”)
INFLUENZE “DICHIARATE”
- Moby (ai tempi di “Play” e “18”)
- Sigur Ros ( in assoluto i miei artisti preferiti)
- Olafur Arnalds e, in generale, le sonorità neoclassiche di stampo nord-europeo
- la scena indie-pop scandinava
- il progressive rock ’70
- la musica tradizionale dell’estremo oriente e del nord europa
DAL VIVO
Per quanto riguarda i concerti dal vivo sarò affiancato da un polistrumentista Manuele Marani, alla batteria (un particolare molto importante); le date del tour saranno gestite da Molotov booking.
ON LINE
- http://hlfmn.bandcamp.com
- https://soundcloud.com/hlfmn
- https://www.facebook.com/HLFMN
- https://www.youtube.com/HLFMNmusic
- https://www.instagram.com/hlfmn_music

Credits

Tutte i brani sono arrangiati, programmati e suonati da HLFMN
Mixing : HLFMN
Mastering : Tapewave, Milano
Copertina e progetto grafico : HLFMN
Data rilascio : 4 settembre 2017

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati