Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

In uscita Memory of mine memory to be, nuovo lavoro discografico di Oh Petroleum, nome d’arte di Maurizio Vierucci. L’album, autoprodotto, è stato preceduto lo scorso giugno dal video Oh Petroleum e, successivamente, da Through the telephone, concerto telefonico che ha visto la partecipazione dei musicisti Valerio Daniele, Luca Tarantino e Giorgio Distante.

Il disco, prodotto in vinile ma presto scaricabile online su iTunes, è un album fisico, analogico, fedele all’immaginario più riconoscibile di Oh Petroleum, cantore di geografie interiori in cui le categorie di tempo e spazio, biografico e universale, si confondono sino a far perdere bussole e appigli in chi ascolta. Il disco parla d’amore, della trasformazione in una scaletta invertita: la fine all’inizio, il delirio amoroso, romantico al termine. Si fa i conti con la menzogna, l’abisso, il buio che l’amore innesca inesorabilmente, il peso che offre senza che ci sia scelta. È un canto memore, dunque antico, quello che si alza da Memory of mine memory to be, otto ballate ruvide e cupe, che non mancano di grinta dato il loro tessuto ritmico e le liriche taglienti. L’album, registrato e composto in solitudine dall’artista, si avvale della collaborazione di Rachele Andrioli in “Out of the truth” e “Saber’s fate” e di Mina Tindle in “You lie you lie”.

Credits

La copertina è stata realizzata da Elvira Gerardi; fotografia di Alice Fiorilli.
Si ringrazia Marséll music per il supporto.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati