Classe 1989, cantante e autore, insieme a Giulia, delle sue canzoni

Si avvicina alla musica fin da giovane; frequenta un corso di pianoforte, lasciando però dopo solo un anno. Comincia quindi ad interessarsi alla chitarra, che impara a suonare da autodidatta, sulle note del suo artista preferito, Luciano Ligabue.
Nel 2003 entra a far parte del Corpo Musicale Sedrianese ed impara a suonare il sax tenore; nasce così la passione per la musica jazz e nel 2007 viene chiamato a suonare nella Maxentia Young Blood Jazz Band.
Le prime esperienze rock le fa sul palco dell’oratorio San Luigi di Sedriano, strimpellando e canticchiando i grandi classici della musica italiana e straniera. Prende vita così la band “fattiDiRock” di cui è voce e chitarra insieme a Fabio (basso), Federica (voce), Daniele (batteria), Cristian (sax), Marco (chiatarra), Greta (tastiere).
Il giugno del 2010 segna una svolta; con i fattiDiRock partecipa al contest “Quando canterai la tua canzone...sul palco di Liga”; in questa occasione, con la collaborazione di Giulia Sala, autrice del testo, nasce “Vorrei vivere per sempre”, il primo inedito.
La canzone riscuote un discreto successo, tra amici e parenti, e Pietro non si ferma qui; nasce dopo poco il primo inedito realizzato completamente da lui, dal titolo “Sei tu dentro di me”.
Le canzoni piacciono, gli amici le canticchiano; continua quindi la collaborazione con Giulia che porta alla composizione di nuovi brani, presentati durante le date con i fattiDiRock.
Dopo due anni di attività con i fattiDiRock, Pietro sente il bisogno di cambiare band, per cercare di dare qualcosa in più ai suoi brani; dopo diversi tentativi andati non a buon fine nascono i Waiting For Eviction. Pietro mantiene il ruolo di voce e chitarra, sempre a Greta (testiere) e Marco (chitarra), insieme ad Andrea (chitarra), Francesco (batteria) e Salvatore (basso).
Parallelamente nasce un’altra band; Pietro e Marco danno vita agli “Impatto Acustico”, e si esibiscono arrangiando in chiave acustica i pezzi rock più famosi e le canzoni di Pietro, ottenendo un buon risultato quando al duo si unisce Giorgio al violoncello.
E nel 2011, a seguito di un provino effettuato in acustico, Pietro partecipa al “Corso di produzione musicale” presso la scuola “Mirò Musich School” di Sedriano e collabora con Francesco Corvino.
Da questo progetto nascono le quattro canzoni che fanno parte dell’EP “Lontano dalle stelle”.